a
sabato 23 gen 2021
HomeFoodUn panettone da 331 milioni di euro

Un panettone da 331 milioni di euro

Un panettone da 331 milioni di euro

di francesca corradi

Il Panettone è il re delle tavole durante le festività natalizie. Ormai immancabile, da Nord a Sud, è stato rilanciato e destagionalizzato negli ultimi anni e potrebbe perfino meritarsi la candidatura ufficiale a Patrimonio Immateriale dell’Unesco (con tanto di proposta, firmata e sottoscritta).

Secondo Aidepi, l’associazione delle industrie del dolce e della pasta italiane, ogni anno in Italia si producono oltre 50 tonnellate di panettone equivalenti a circa 50 milioni di unità – quasi uno a testa – per un giro d’affari complessivo pari a 331 milioni di euro. Ma il comparto di cui fa parte vale molto di più, infatti i lievitati di ricorrenza nel 2017 hanno registrato un +2,4% in volume e un +5,2% a valore, per un totale di oltre 113mila tonnellate prodotte pari a 799,1 milioni di euro. Considerando solo la festività invernale, l’anno scorso la produzione ha superato le 91mila tonnellate di prodotti, con un rialzo del 2,2% sul 2016, per un valore di 653,6 milioni di euro (+5,2%).

Anche il concorrente pandoro non se la cava male: nella sua variante tradizionale ha ottenuto un +2% in volume e un +7,9% in valore, confermando ulteriormente la sua vitalità nella versione speciale, con un +5,3% in volume e un +6,2% in valore. Coldiretti conferma: “la crescita del panettone è costante e nel 2017 ha raggiunto il +4% con l’export in crescita dell’11%”.

Non crescono solo le vendite ma anche il business, secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi infatti il settore dolciario, solo nella Regione Lombardia, supera i due miliardi all’anno impiegando oltre 24mila addetti su 162 mila in Italia, con quasi cinque mila imprese attive. Milano in testa: il business dolciario vale 1,2 miliardi all’anno e riguarda 1.828 imprese – attive nella produzione di pane, prodotti di pasticceria, cioccolato, dolciumi – con novemila addetti.

Non solo consumo interno, l’export lombardo di dolci e prodotti da forno ammonta a oltre 322 milioni di euro, nei primi sei mesi del 2018, il 17,7% dell’export nazionale. Il capoluogo lombardo è al primo posto in Italia per esportazioni di dolci nel mondo, verso Francia, Regno Unito, Germania e Stati Uniti.

Sembra infatti che gli italiani non siano i soli ad andare pazzi per il panettone: il New York Times

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO SUL NOSTRO MAG

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.