a
lunedì 14 ott 2019
HomeFoodWok’in apre nella Chinatown milanese

Wok’in apre nella Chinatown milanese

Wok’in apre nella Chinatown milanese

Nel cuore di Paolo Sarpi nasce il wok da passeggio Wok’In, il format dei giovani Davide Croatto e Jay Lin, i fondatori anche di Fusho.

 

Con il claim “we will wok you” si spalancano le porte di Wok’in, il nuovo locale che prepara al momento, in un wok fiammeggiante, spaghetti orientali e un mix di verdure, salse, carne e pesce.

Per creare liberamente la propria box si parte dalla scelta della base che può andare dalla pasta di riso (anche integrali) a quelli di soia, dagli udon al pad thai, alla soba; in aggiunta si possono scegliere gli ingredienti come il salmone norvegese, il tofu, i germogli soia, i funghi shitake. A dare il tocco finale ci sono le salse realizzate a mano, che vanno a definire il sapore del piatto: dalla classica salsa di soia a quella a base d’ostrica. Il topping, come ultimo tocco, è a scelta tra mandorle, anacardi, sesamo e erba cipollina. Il prezzo è, in media, tra i sette e  gli otto euro.

Il locale Wok’in è raccolto in un design dalle linee semplici ed essenziali, evidenziate dai colori ufficiali: il nero e il giallo. Una grande vetrata separa la sala, che ospita un paio di tavoli alti con gli sgabelli, e la cucina a vista.

Wok’In è aperto tutto il giorno per una breve pausa pranzo, uno spuntino veloce, una cena equilibrata da consumare in loco o da portare via, grazie alla confezione take away studiata ad hoc.

 

Nella foto (a sinistra): Davide Croatto 

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.