a
venerdì 22 mar 2019
HomeFoodVenchi si rafforza in Asia con un aumento di capitale da 9 milioni di euro

Venchi si rafforza in Asia con un aumento di capitale da 9 milioni di euro

Venchi si rafforza in Asia con un aumento di capitale da 9 milioni di euro

L’azienda torinese di cioccolato ha lanciato un aumento di capitale della controllata Venchi Greater China di Hong Kong, da nove milioni di euro, finalizzato a un rafforzamento nel continente asiatico, al suo fianco hanno agito: Simest, il polo dell’export e dell’internazionalizzazione del Gruppo Cdp, che ha investito complessivamente quattro milioni di euro assumendo una partecipazione pari al 44,4% nell’azienda e Sace, che ha garantito un finanziamento da 4,5 milioni di euro, collegato all’aumento di capitale, erogato da UniCredit a Venchi.

Oggi Venchi conta più di 100 negozi monomarca, di cui 47 in Italia, e nelle maggiori capitali mondiali, tra cui New York, Singapore, Beijing, Londra e Hong Kong. Le nuove risorse sosterranno il programma di investimenti 2019-2023 dell’azienda italiana, che prevede un’espansione nel mercato asiatico, Giappone e Cina in particolare, attraverso l’apertura di negozi monomarca a controllo diretto.

La Cina si conferma mercato prioritario per l’export made in Italy e anche per Venchi: nel 2017 le esportazioni verso la Cina hano raggiunto 13,5 miliardi di euro, facendo segnare un +22% rispetto all’anno precedente. Il settore alimentare ha registrato un’ottima performance con una crescita del 17,2% rispetto al 2016 sfiorando i 407 milioni di euro.

Nei primi 10 mesi del 2018 l’export verso Pechino ha registrato un -1,6%, principalmente per effetto della riduzione delle vendite dei mezzi di trasporto che nel 2017 avevano raggiunto una crescita record del 70%. Osservando invece i singoli comparti, prosegue il buon andamento dell’export di alimentari (+2%), del farmaceutico, del tessile e dell’abbigliamento e dell’elettronica. Le vendite made in Italy verso il Paese del Dragone sono previste in crescita anche nel triennio 2019-2021 (+8,8% in media l’anno). Per il comparto food in particolare è previsto un incremento medio annuo del 9,1% nello stesso arco temporale.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.