a
mercoledì 14 nov 2018
HomeFiere ed eventiLa cibografica by Sublime sbarca a Milano con una mostra

La cibografica by Sublime sbarca a Milano con una mostra

La cibografica by Sublime sbarca a Milano con una mostra

Il 9 e il 10 novembre a Milano, alla Fonderia Napoleonica Eugenia, va in scena la mostra artistica popup “Sublime. Ricette in cibografica”, l’incontro tra design e alta cucina che si esprime in un percorso di ritratti delle idee da cui prendono forma i piatti dei grandi chef.

Lorenza Negri e Caterina Pinto (nella foto) di  Sublime Food Design, la divisione dedicata al mondo del cibo di Boombang Design, sono le autrici e promotrici del progetto artistico, un viaggio attraverso i processi creativi che si nascondono dietro alle forme del cibo: in meno di un anno hanno esplorato le cucine di quaranta chef per scoprire come nasce un piatto e raccontarlo attraverso parole e disegni, la #cibografica.

Curiosa la scelta dei protagonisti: ogni intervistato ha segnalato un collega e il passaparola degli chef ha messo in luce il fattore umano di un mestiere spesso visto come terreno di competizione, rivelando legami e connessioni inaspettate, come avevamo anticipato su foodcommunity.it.

In tutti questi mesi il sito Sublimeblog.it, come un diario di bordo, ha tenuto traccia del viaggio di Lorenza e Caterina raccogliendo storie, suggestioni, tecniche e principi che si concretizzeranno nella mostra a ingresso libero e gratuito, in Via G. Thaon di Revel 21, il prossimo 10 Novembre.

Venerdì 9 novembre invece sarà la giornata dedicata agli addetti ai lavori  e alla stampa con una tavola rotonda dal titolo “Il cibo come opera d’arte, quali tutele per la creatività nel piatto?” a cui parteciperanno gli avvocati Marco Barbone e Bruno Tassone, dello Studio Legale Barbone & Tassone Intellectual Property e gli chef Tommaso Arrigoni, Daniel Canzian Claudio Sadler e il direttore artistico del Museo Tolomeo di Bologna Fabio Fornasari.

“Sublime è stata una grande scommessa per noi: abbiamo voluto mettere in campo un progetto complesso che mostrasse tutto ciò che sappiamo e amiamo fare – affermano Lorenza e Caterina -. Allo stesso tempo, abbiamo scelto di avventurarci in un mondo tutto nuovo per noi: quello dell’alta cucina. È stato un bellissimo viaggio di formazione e scoperta, in cui tutti gli chef che ci hanno accolto e hanno fatto da guide mostrandoci i principi e le filosofie che stanno alla base delle loro opere. Abbiamo scelto di ritrarre la molteplicità e le sfaccettature di queste visioni creative e complesse cercando di osservarle con meno filtri possibili e restituendole poi in un’illustrazione astratta che racconti ciascuno di loro”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.