The Fork: in pausa pranzo il 65% degli italiani va al ristorante

Da un’indagine di The Fork emerge che il ristorante resta tra le prime scelte di chi non usufruisce di mensa aziendale o si porta il cibo da casa, a patto che offra una proposta equilibrata tra prezzi, rapidità del servizio e menù variegato.

Secondo il sondaggio, che ha coinvolto quasi 300 utenti, solo il 26% degli intervistati dichiara di portare sempre la “schiscetta” in ufficio o di andare ogni giorno in mensa, mentre sono ancora pochi a ordinare il pranzo online (il 77% dei rispondenti dichiara di non farlo mai).

Di contro, quasi il 65% dei rispondenti afferma di mangiare fuori in pausa pranzo almeno una volta alla settimana, di questi, il 13% si reca al ristorante tutti i giorni. Quasi l’80% va al ristorante con i colleghi, il 7% dei rispondenti vi si reca con clienti e partner mentre il 17% sceglie di mangiare più spesso fuori con persone estranee al contesto lavorativo. In questo ultimo caso si è disposti a spendere 11,50 euro a persona, cifra che sale a 25 euro, quando invece si tratta di business lunch con clienti e partner.

Tra i requisiti più importanti per la scelta di un ristorante in pausa pranzo i più comunemente ricercati sono nell’ordine: prezzi convenienti, servizio veloce, presenza di un menù pranzo e un’offerta che includa piatti salutari.

Le tipologie di cucina preferite a mezzogiorno sono quelle regionali italiane e mediterranea, seguite in ordine da pizzerie, hamburgherie e ristoranti etnici. Vi è anche chi sceglie piadinerie, bar con tavola calda, forni e ristoranti che offrono piatti vegetariani e insalate. Quanto ai piatti più ordinati in pausa pranzo non c’è dubbio: pasta e insalata la fanno da padrone, seguiti a distanza da pizza, secondi di carne e pesce, sushi e altri piatti vegetariani o etnici.

 

The Fork: in pausa pranzo il 65% degli italiani va al ristorante

Leave a Reply

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE