a
sabato 06 giu 2020
HomeGli strumenti del ciboMyCIA in aiuto dei ristoratori che fanno delivery

MyCIA in aiuto dei ristoratori che fanno delivery

MyCIA in aiuto dei ristoratori che fanno delivery

Dopo la Carta d’Identità Alimentare, MyCIA scende in campo dalla parte dei ristoratori con menù digitali condivisibili tramite un semplice link. “Il tutto gratuitamente come forma di solidarietà anti Covid”, spiega il ceo Pietro Ruffoni.

MyCIA, l’app con la Carta d’Identità Alimentare, lancia il “delivery intelligente”. In maniera gratuita gli esercenti possono dare la massima visibilità al servizio di consegna a domicilio pubblicando i menù o le liste prodotti dedicati all’asporto. La digitalizzazione del menù, che consente la condivisione anche via WhatsApp, è l’altro cavallo di battaglia del progetto food-tech.

Ma è il rispetto delle esigenze alimentari delle persone a fare la differenza. L’utente visualizza tramite App i ristoranti e gli alimentari che possono consegnare piatti e i prodotti compatibili con la propria Carta d’Identità Alimentare.

“In un momento così drammatico ci è sembrato doveroso mettere in campo un nuovo strumento che potesse aiutare con ancora maggiore efficacia e rapidità i ristoratori e il mondo food” spiega Pietro Ruffoni ceo di HealthyFood e ideatore del network.  “Aiutiamo l’utente, alle prese con elenchi di ristoranti, a barcamenarsi tra diversi filtri trovando in tre tap l’asporto del piatto desiderato o il negozio con i prodotti specifici di cui ha bisogno”.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.