a
martedì 19 nov 2019
HomeGli strumenti del ciboLa mozzarella di bufala è la preferita tra gli influencer

La mozzarella di bufala è la preferita tra gli influencer

La mozzarella di bufala è la preferita tra gli influencer

Tra i prodotti made in Italy gli influencer di Stati Uniti, Canada e Messico prediligono i formaggi e i prodotti lattiero caseari. Nella top tre c’è anche la pasta fresca.

Secondo uno studio di Assocamerestero, pasta fresca, mozzarella di bufala e gorgonzola sono i tre prodotti in cima alle preferenze di consumo dei millennial statunitensi, canadesi e messicani. Questo in sintesi è ciò che emerge dall’indagine sulle tendenze di consumo del made in Italy agroalimentare nei tre Paesi.

L’analisi è stata realizzata nell’ambito del Progetto “True Italian Taste” promosso e finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico e realizzato in collaborazione con le Camere di Commercio italiane all’estero, per sondare le potenzialità di consumo, abitudini e tendenze di acquisto degli influencer del food & wine nei tre Paesi del continente americano.

Tra i prodotti italiani più apprezzati dai 550 influencer del food & wine coinvolti –  il 23,5% appartiene alla fascia di età 18-34 anni mentre la maggior parte (62%) ha tra i 35 e 54 anni – al primo posto c’è  la mozzarella di bufala, selezionata dal 47,5% del campione totale. La dop è infatti l’alimento più scelto dai canadesi (57,3%) e dai messicani (48,4%), classificandosi invece al secondo posto negli Stati Uniti (42,5%). Tra i formaggi sono risultati molto apprezzati anche il gorgonzola (39,3% del campione totale), l’Asiago (33,8%) e il mascarpone (27,4%).

L’apprezzamento degli influencer per i formaggi e i prodotti lattiero caseari italiani fa comprendere le motivazioni alla base della diffusione dell’italian sounding per tale specifica categoria di alimenti, corrispondente a una quota del 35,2% nel 2018 nei tre Paesi presi a riferimento, si legge in una nota.

Più in generale, le scelte operate dagli influencer sono spesso frutto di una loro conoscenza diretta del nostro Paese; dall’analisi risulta infatti che oltre l’87% del campione è stato in Italia almeno una volta e sia poi diventato un “italian food lover”. Quasi il 70% degli influencer infatti prepara più di 3 volte a settimana ricette della tradizione italiana. Al primo posto, troviamo i canadesi: il 35,5% di loro cucina italiano più di cinque volte a settimana, con frequenza, quindi, quasi quotidiana. Seguono gli americani con il 20,9% e i messicani con il 18,3%.

Interessante, infine, la propensione degli influencer al food delivery e agli acquisti online del cibo made in Italy; dai dati dell’indagine emerge infatti come il 41% del campione abbia ordinato cibo italiano online e di come oltre un quarto (30,6%) l’abbia fatto almeno dieci volte.

 

 

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.