a
domenica 22 set 2019
HomeFiere ed eventiIntesa Sanpaolo premia sei eccellenze del food siciliane

Intesa Sanpaolo premia sei eccellenze del food siciliane

Intesa Sanpaolo premia sei eccellenze del food siciliane

Il Gruppo bancario valorizza quindici eccellenze imprenditoriali siciliane, tra queste sei realtà dell’agroalimentaree ristorazione: Fiasconaro, Donnafugata, Siaz, La Madia, Aurora e Tenute Tornatore.

Valorizzare le eccellenze imprenditoriali del territorio, questo è il leit motiv alla base dell’evento “Imprese Vincenti” tenutosi giovedì 16 maggio a Catania, con cui Intesa Sanpaolo ha voluto insignire 15 aziende eccellenti della Sicilia, che si sono contraddistinte per la loro capacità di crescere, innovare, distinguersi sui mercati internazionali e creare valore.

Le protagoniste sono realtà, differenziate per dimensione e settore, capaci di attuare efficaci strategie competitive nonostante gli aspetti economici non troppo favorevoli degli ultimi anni.

“La nostra attenzione alle eccellenze produttive nasce dalla consapevolezza dell’enorme ricchezza dei nostri territori – ha sottolineato Pierluigi Monceri, Direttore Regionale Lazio, Sicilia e Sardegna di Intesa Sanpaolo -. Vogliamo essere vicini alle nostre imprese, sostenerle e supportarle. Sentiamo, infatti, la responsabilità di valorizzare le eccellenze produttive e far ripartire così l’economia del territorio. Esistono molte realtà, appartenenti ai principali settori produttivi regionali, che si distinguono in quanto esempi di successo e motori dell’economia del territorio e della filiera. Realtà che vanno premiate e incentivate”.

Tra le aziende premiate dal gruppo bancario ci sono sei realtà del food: Fiasconaro, azienda di Castelbuono pioniera nel settore della pasticceria artigianale; Donnafugatala casa vinicola presente su numerosi mercati internazionali; Siaz, detentrice del marchio “Fattorie del Casale”, che produce uova per conto di importanti marchi della grande distribuzione; Aurora, cooperativa agricola; La Madia, il ristorante due stelle Michelin di Pino Cuttaia (nella foto); Tenute Tornatore, azienda vinicola con un export pari al 50% della produzione i principali mercati di sbocco sono gli Usa e l’Asia.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.