a
mercoledì 13 nov 2019
HomeGli strumenti del ciboIdealo: sale l’interesse online per l’alimentare

Idealo: sale l’interesse online per l’alimentare

Idealo: sale l’interesse online per l’alimentare

Idealo fa il punto sullo stato del settore alimentare nell’e-commerce: tra i prodotti maggiormente cercati online vola il comparto beverage con alcolici e caffè.

In Italia, nell’ultimo anno, le ricerche online di prodotti alimentari sono cresciute esponenzialmente, +80,5% per gli alimenti e le bevande.

Le maggiori ricerche degli utenti italiani su Idealo si focalizzano sul comparto beverage, tanto che le prime tre tipologie di prodotto più ricercate online sono “alcolici”, “capsule e cialde” e “caffè”.

Nella ricerca del sito web, che consente agli utenti di confrontare i prezzi su una gamma di prodotti di centinaia di negozi, tra gli alcolici stessi, sul podio ci sono “spumante, prosecco & champagne”, con Moët & Chandon e Veuve Cliquot in testa, seguiti da whisky, liquori, gin e rum. Solo sesto posto per il vino, seguito da superalcolici & acquaviti, cognac & brandy e infine dalla vodka.

Un’analisi dei risparmi massimi medi della categoria “mangiare e bere” oggetto dello studio fa notare come le possibilità di risparmio si aggirino intorno al -30,1%, a patto che si effettui l’acquisto dei prodotti nel mese di giugno e non a gennaio, considerato invece il mese più caro. Si tratta, tuttavia, di una percentuale media che prende in esame tutti i prodotti presenti nella categoria; se considerati singolarmente, infatti, i singoli prodotti possono garantire risparmi molto superiori al -30,1%.

 

 

Effettuando ad esempio l’acquisto ad agosto di capsule e cialde è possibile risparmiare fino al -69,5%; per champagne, spumante e prosecco il risparmio è del  -53,0%, sempre che l’acquisto venga effettuato ad Ottobre, e infine per il caffè il risparmio massimo medio è del -46,8% effettuando l’acquisto nel mese di agosto.

 

 

 

Tra chi compara online i prezzi di cibi e bevande, la fascia di età più interessata al settore è quella tra i 24 e i 35 anni (27,5%), segnale che il pubblico giovane resta sempre il più ricettivo rispetto a nuovi trend già in voga in altri paesi europei; a seguire la fascia tra i 35 e i 44 anni (23,7%). Si tratta di un interesse prediletto dal pubblico maschile, coinvolto per il 64,1% delle ricerche a fronte del 35,9% legato al mondo femminile. Interessante notare come il settore food & beverage online interessi per il 74,4% utenti mobile e solo per il 20,3% utenti desktop.

 

Lazio, Lombardia e Campania sono le tre regioni più coinvolte, seguite da regioni in cui il culto dell’enogastronomia è molto sentito: Emilia Romagna, Puglia, Piemonte e Toscana.

 

“Negli ultimi anni abbiamo assistito a un vero e proprio aumento dell’interesse degli italiani nei confronti del settore food, basti pensare sia al proliferare dei programmi di cucina sia alla diffusione di servizi di consegna di cibo a domicilio– ha commentato Fabio Plebani, country manager di idealo per l’Italia –. Acquistare online questi prodotti permette ai consumatori di fare comodamente tutte le valutazioni e le scelte da casa concludendo l’acquisto in poco tempo e soprattutto vedendosi recapitati i prodotti nel giro di poche ore o giorni. Da considerare anche il vantaggio nell’acquisto di bevande come vini o spumanti le cui confezioni spesso in vetro sono di per sé già particolarmente pesanti.”

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.