Triplicati gli acquisti di alcol, si distilla il vino

Anche il vino va in trincea nella lotta al coronavirus con le eccedenze della produzione a disposizione dell’Italia per essere distillate e ottenere, così, alcol.

Con gli acquisti di alcol denaturato che, nell’ultimo mese di emergenza, hanno segnato il +186%, Coldiretti ha presentato al governo il piano salva vigneti. Con la distillazione volontaria si prevede di togliere dal mercato almeno tre milioni di ettolitri di vini generici da trasformare in alcol disinfettante.

Coldiretti prevede anche la vendemmia verde su almeno 30mila ettari per una riduzione di almeno altri tre milioni di ettolitri della produzione sui vini di qualità evitando un eccesso di offerta.

A pesare sul mercato interno del vino è stata anche la chiusura forzata di ristoranti e bar. Considerato lo stato di crisi, Coldiretti ha chiesto, inoltre, che specifiche agevolazioni fiscali e previdenziali si applichino a tutte le imprese agricole operanti nel settore vitivinicolo.

Nel chiedere un piano articolato di interventi il presidente della Coldiretti Ettore Prandini precisa che “bisogna ricostruire un clima di fiducia nei confronti del marchio made in Italy. Rappresenta una eccellenza riconosciuta sul piano qualitativo a livello comunitario ed internazionale.  L’Italia – conclude Prandini– che è il primo produttore mondiale di vino deve farsi portatrice a livello comunitario di un piano di sostegno straordinario. Si tratta  di un comparto strategico per il Paese per un fatturato che è salito nel 2019 alla quota record di oltre 11 miliardi”.

Triplicati gli acquisti di alcol, si distilla il vino

Leave a Reply

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group S.p.A.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC Publishing Group S.p.A. – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 50.000,00 i.v.

Copyright 2023 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE