Venchi continua a investire in Cina. Nel Paese, che sta riscoprendo i consumi e la ristorazione, è previsto un programma di aperture del format piemontese. Si parte, a dicembre, da Wuhan. Le altre città coinvolte nello sviluppo retail sono: Hong Kong, Shanghai e Shenzen. L’obiettivo dell’azienda è arrivare a 36 negozi nella Repubblica Popolare, contro i 30 attuali e i 24 dell’inizio del 2019.

L’insegna torinese, presente in oltre 70 Paesi,  ha all’attivo 120 cioccolaterie-gelaterie, sia nelle grandi vie commerciali che negli shopping center e da Eataly.

 

Leggi l’articolo: Venchi punta all’Europa e fa un bond da 5 milioni