a
venerdì 15 dic 2017
HomeFoodRoncadin, la produzione riparte a tempo di record

Roncadin, la produzione riparte a tempo di record

Roncadin, la produzione riparte a tempo di record

È ripartita all’alba del 26 settembre, a soli quattro giorni dall’incendio che ha gravemente danneggiato lo stabilimento distruggendo quattro linee produttive, la produzione alla Roncadin di Meduno (Pordenone), azienda attiva a livello mondiale nella produzione di pizze surgelate per la grande distribuzione.

“Da oggi – spiega l’amministratore delegato Dario Roncadin – i lavoratori saranno in azienda 7 giorni su 7. Oggi la produzione sarà di 237mila pizze, volume che sarà incrementato progressivamente per andare a regime con la capacità settimanale precedente l’incendio, che superava i due milioni di pizze al giorno. Il nostro impegno è di fare tutto ciò che sarà necessario per affrontare l’emergenza e avviare una fase di rilancio”.

“Quanto accaduto mi ricorda il terremoto del 1976: friulani che non si lasciano abbattere dalle disgrazie e ripartono senza perdere un solo minuto. Grazie a tutti”, ha detto il fondatore, Edoardo Roncadin. “Sono stati fantastici e sinceramente non mi sarei mai aspettato di farcela in soli quattro giorni mentre lo stabilimento bruciava – ha aggiunto – siamo ripartiti e lavoreremo sette giorni su sette, notte e giorno, fino a Natale”.

I 540 dipendenti della Roncadin (97 milioni di fatturato nel 2016) hanno quindi deciso di lavorare 7 giorni su 7, con tre turni da sette ore, fino al 31 dicembre. La decisione, concordata tra azienda e sindacati, si è resa necessaria dopo che l’incendio ha distrutto 6mila metri quadri di stabilimento, quattro linee produttive su sei.

Fino al 31 dicembre, solo le linee 5 e 6 non danneggiate dal rogo saranno attivate. “Ai dipendenti non abbiamo dovuto chiedere niente – ha detto il presidente Edoardo Roncadin – si sono messi subito a disposizione per salvare l’azienda. A tutti va il mio grazie per questo lavoro di squadra che ci permette di rimetterci in piedi a tempo di record”.

GUARDA IL VIDEO

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.