a
sabato 04 lug 2020
HomeFoodRistorazione, ripartenza difficile e fatturato in calo del 70%

Ristorazione, ripartenza difficile e fatturato in calo del 70%

Ristorazione, ripartenza difficile e fatturato in calo del 70%

Sentiment tutt’altro che positivo tra i ristoratori dopo la prima settimana di lavoro, a causa delle regole di distanziamento sociale. Nel 74% dei casi il bilancio è valutato negativamente.

Ripartenza molto complicata quella dei pubblici esercizi.

Secondo l’indagine del Centro Studi di Fipe quasi un imprenditore su due della ristorazione ha deciso di riaprire già a partire dal 18 maggio mentre circa il 35% lo ha fatto solo qualche giorno dopo. Una minima parte, il 10,8% alzerà la serranda il primo giugno, mentre il 5,6% rimarrà chiuso.

Il bilancio di questa prima settimana di attività risulta essere, nel suo complesso, negativo o molto negativo per ben il 74,5% degli intervistati, con incassi ridotti di circa il 70%.

Non va meglio se si guarda ai giorni a seguire. Sette intervistati su dieci si dicono pessimisti anche sulla settimana in corso e non prevedono miglioramenti significativi.

“Sapevamo che sarebbe stata una ripartenza lenta. Il processo di ripresa non sarà breve, a causa dei pochi clienti e della quasi totale assenza dei flussi turistici. La vera sfida sarà riportare le persone nei locali, anche attraverso attività promozionali e di comunicazione che invoglino i clienti a tornare a consumare”, dichiara Aldo Cursano (nella foto), Vicepresidente Vicario di Fipe.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.