a
giovedì 16 set 2021
HomeBeveragePegno rotativo, accordo tra Crédit Agricole e Brunello di Montalcino

Pegno rotativo, accordo tra Crédit Agricole e Brunello di Montalcino

Pegno rotativo, accordo tra Crédit Agricole e Brunello di Montalcino

Crédit Agricole Italia ha siglato un accordo di collaborazione con il Consorzio del Vino Brunello di Montalcino, nato nel 1967, per supportare e valorizzare il proprio prodotto a DOCG. Questo consentirà alle imprese del settore vitivinicolo di attivare il pegno rotativo.

L’intesa è stata sottoscritta da Fabrizio Bindocci, presidente del Consorzio del Vino Brunello di Montalcino e Massimo Cerbai, responsabile della direzione regionale toscana di Crédit Agricole Italia. Prevede la possibilità di concedere un credito in base ai valori di mercato del vino in giacenza, previa certificazione di sussistenza.

“Vogliamo continuare a essere un partner di riferimento per tutte le aziende del settore vitivinicolo grazie alla nostra esperienza e alla capacità di accompagnare i clienti con tutti gli strumenti a nostra disposizione. Offriremo ai consorziati collaborazioni e sinergie con i produttori”, dichiara Massimo Cerbai.

Nelle scorse settimane si è conclusa la prima operazione nel territorio e prosegue l’impegno della banca per favorire l’attivazione dell’accordo. L’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo economico del territorio rafforzando il tessuto produttivo locale e  incentivando la collaborazione tra aziende agricole, enti territoriali e sistema bancario. La facilitazione consisterebbe in un’apertura di credito a fronte della contestuale costituzione in pegno delle tipologie di prodotti DOCG e DOC.

Per il presidente Fabrizio Bindocci: “L’accordo con Crédit Agricole potenzia il paniere degli strumenti finanziari finalizzati allo sviluppo delle aziende vitivinicole di Montalcino e si inserisce in uno scenario di ottimismo per il settore. La sinergia attuata con l’Istituto di credito sarà stimolo per la crescita del Brunello, tra le poche denominazioni italiane ad aver resistito alla pandemia”.

“Questo accordo rappresenta lo spirito con cui Crédit Agricole Italia si affianca alle realtà produttive del nostro Paese: di innovazione, supporto concreto ai clienti e capacità di anticipare le loro esigenze”, ha concluso Emanuele Fontana, responsabile del Servizio Agri-Agro di Crédit Agricole Italia.

Leggi l’articolo: Pegno rotativo, accordo tra Mps e Consorzio Barolo.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.