a
giovedì 13 ago 2020
HomeFoodConfimprese-EY: flessione del 45% per la ristorazione

Confimprese-EY: flessione del 45% per la ristorazione

Confimprese-EY: flessione del 45% per la ristorazione

L’Osservatorio permanente sull’andamento dei consumi nei settori ristorazione, abbigliamento e non food, elaborato da Confimprese-EY, riporta un trend negativo sul totale mercato. Escluso l’online si tratta di una flessione 57% a maggio 2020 e del -46% nei primi cinque mesi del 2020.

La pandemia ha colpito fortemente il commercio, che aveva già un trend in decrescita nei mesi precedenti il lockdown. Nell’analisi dell’Osservatorio Confimprese-EY emerge che già il semestre luglio-dicembre 2019 chiudeva l’anno a – 4,4%, influenzato da un novembre nero (-10%).

Partenza in salita anche per i primi due mesi 2020 con -0,6% a gennaio e -3,4% a febbraio, e definitivo crollo con l’inizio del lockdown (incluso l’online): -78% marzo, -90% aprile, -57% maggio. Analizzando il totale dei primi cinque mesi 2020 sul canale fisico si evidenzia una flessione del -46% sullo stesso periodo del 2019.

La ristorazione ha registrato un -45%. Il campione dei negozi e-commerce ha registrato un incremento del 136% a maggio e 110% complessivamente nei primi cinque mesi dell’anno di cui +171% nel bimestre aprile-maggio.

I trend per aree geografiche mostrano andamenti simili tra loro con il Nord-Ovest in flessione del 47%, Nord-est e Centro del 46%, il Sud del 44%.

La Lombardia è la regione che ha registrato il peggior trend nel mese di Marzo 2020 (-83%) seguita da Toscana (-80,9%), Emilia-Romagna (-80,5%) e Veneto (-80%).

«Dalle prime risultanze post lockdown – spiega Mario Maiocchi, consigliere delegato Confimprese – si evidenziano significativi mutamenti nei modelli di consumo. Mi riferisco in particolare all’accelerata propensione verso i canali digitali, che impone forti riflessioni per affrontare la trasformazione digitale e l’omnicanalità. Da rilevare, inoltre, una rinnovata attenzione allo shopping di prossimità e un’inversione di tendenza a favore dei giorni infrasettimanali rispetto ai fine settimana. Tutti fenomeni in continua evoluzione da osservare attentamente e con conseguente adeguamento delle politiche commerciali».

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.