a
giovedì 18 apr 2019
HomeGli strumenti del ciboAliberti diventa scultore e va al Salone del Mobile

Aliberti diventa scultore e va al Salone del Mobile

Aliberti diventa scultore e va al Salone del Mobile

Lo chef stellato Aliberti, ex La Presef, realizza la sua prima collezione di piatti/scultura.
Franco Aliberti, chef al ristorante Tre Cristi, si fa scultore.
Il professionista si è avvicinato all’arte realizzando piatti di design con polvere di ceramica e l’utilizzo di una termo stampante.
É il caso del piatto di benvenuto con il gambo di broccoli, il porta burro con la fetta di pane ricreata (da un vero pane), il cestino del pane, il porta panettoncino, il piatto del benvenuto con il gambo di broccolo, il piatto delle chiocciole realizzato con foglie di verza, le rotaie per i tram che portano la piccola pasticceria, i porta tappi di sughero, calchi di un tappo vero. Le opere sono lasciate volutamente bianche e pure per esaltare la semplicità.
In occasione del Salone del Mobile lo chef produrrà una nuova linea, una capsule collection in tema vegetale e stagionale. Si tratta di una limited edition di 50 pezzi che sarà possibile acquistare previa prenotazione al ristorante.
L’idea è quella di creare in futuro “sculture” commestibili all’interno del piatto.
“Giochiamo con le apparenze: non sempre quello che si osserva è simile al gusto che il nostro cervello immagina di provare, ci piace giocare su questa discordanza – racconta Franco Aliberti -. Nella prossima collezione vedremo peperoni, melanzane, zucchine e insalata”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.