a
giovedì 21 feb 2019
HomeFiere ed eventiAl via Med Cooking 2019. Focus su acqua e pesca

Al via Med Cooking 2019. Focus su acqua e pesca

Al via Med Cooking 2019. Focus su acqua e pesca

 I protagonisti di questa edizione sono l’acqua e la pesca, in un’ottica di marketing territoriale per “tutelare il mare, alimentando il Mediterraneo”.

La prima tappa del programma di Med Cooking 2019 partirà da Castellammare di Stabia i prossimi 24 e 25 marzo. Seguiranno: Venezia il 30 settembre, Taormina il 28 ottobre e la Grecia l’1 ottobre.

Il focus dell’evento organizzato dalla società By Tourist, giunto alla VI edizione e itinerante sulle coste del Mediterraneo, sarà l’acqua e la pesca. Si andranno quindi ad osservare le risorse idriche delle coste italiane e, con progetti di marketing specifici, si punterà alla tutela di tali risorse, avvalendosi di enti di ricerca e formazione, istituzioni, associazioni e società specializzate.

Al Med Cooking 2019 si parlerà di ecosistemi, normative europee per il settore della pesca per tutelare flora e fauna del mare.

“Una corretta informazione su scelte responsabili e consapevoli – dice Rosalba Giugni Presidente dell’associazione Marevivo – per recare meno danni possibili al mare vuole essere il nostro apporto a questo importante evento che vede uniti chef e gente di mare, imprenditori e ambientalisti. Non dobbiamo mai dimenticare che è necessario consumare meno per dare al mare il tempo di rigenerarsi in modo da prelevare gli interessi e non intaccare il capitale naturale”.

Non mancherà inoltre una finestra dedicata alla formazione delle nuove generazioni. Continueranno infatti a febbraio e marzo i laboratori di Gusto Mediterraneo per gli studenti degli Istituti Alberghieri della Campania, che avranno come location l’istituto I. Cavalcanti di Napoli e che nel 2020 faranno tappa anche in Sicilia e Toscana.

“I laboratori – illustra Michele Armano, referente formativo del team tecnico del Med Cooking Congress – saranno teorici e dimostrativi, con una fase di ricerca sul campo che vedrà il coinvolgimento di varie aziende. Le materie prime del Mediterraneo che andremo ad analizzare saranno ulivo, grano e pomodoro. Gli uditori saranno gli studenti del IV anno degli istituti alberghieri sezione cucina, che ci seguiranno nel 2019 agli educational della kermesse e dopo un anno di formazione, come fase di stage, agli appuntamenti all’estero del Med Cooking, quale esperienza formativa fondamentale per la crescita completa e responsabile dei cuochi del futuro”.

 

Tra i protagonisti della tappa stabiese di Med Cooking 2019 ci saranno:

Mauro Uliassi, 3 stelle Michelin di Senigallia

Hilde Soliani, l’artista dell’Olfatto e del Gusto

Nino Di Costanzo, 2 stelle Michelin del Danì Maison di Ischia

Gennaro Esposito, 2 stelle Michelin di La Torre del Saracino di Vico Equense

Domenico Iavarone del Jose’ Restaurant di Torre del Greco

Pietro D’Agostino, 1 stella Michelin di La Capinera di Taormina

Vincenzo Guarino del ristorante CastaDiva Resort & Spa del lussuoso cinque stelle Mandarin Oriental sul Lago di Como

Alfonso Porpora del brand innovativo Pastabar Leonessa

Maicol Izzo 1 stella Michelin di Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia

 

 

 

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.