a
mercoledì 17 lug 2019
HomeGli strumenti del ciboSpreco alimentare: l’app di Regusto parte dalla Capitale

Spreco alimentare: l’app di Regusto parte dalla Capitale

Spreco alimentare: l’app di Regusto parte dalla Capitale

La piattaforma e app di Regusto, presentata al Tuttofood 2019, contribuisce alla riduzione degli sprechi alimentari e si rivolge sia al consumatore finale sia alle pubbliche amministrazioni e alle organizzazioni non profit.

Parte da Roma il progetto contro lo spreco alimentare di Regusto, app e piattaforma tecnologica per il food sharing. Il servizio, con le funzionalità offerte dalle tecnologie di proximity marketing offre ai ristoratori la possibilità di vendere i cibi con sconti variabili e a tempo.

Sono già 16 infatti i locali della capitale – tra ristoranti, street food, bar e pasticcerie – che hanno aderito all’iniziativa.  Si tratta delle catene Verofood e Verdefresco, il ristorante Rosemary Terra e Sapori e il bistrot Manna. E nel centro della Capitale si trova anche Pasta Chef S. Angelo, insieme a Supplizio, Veg Joy, Queencakes, Vegusta Vegan e Pro Loco Dol. Ma Regusto è anche nei locali dei centri commerciali di Porta di Roma e Aura con la cucina asiatica di Odoroki e i panini gourmet e i maxi toast di Healtee. Svariate le specialità proposte: dalle insalate alla pasta, dai panini alle centrifughe, dagli yogurt alle zuppe di stagione e anche piatti asiatici, vegani e dolci, con un occhio di riguardo anche al gluten free. 

Regusto non è solo un’app, è infatti anche un’innovativa piattaforma che consente alle istituzioni della pubblica amministrazione, come ad esempio i Comuni, di monitorare e digitalizzare i flussi di donazioni e il recupero delle eccedenze alimentari di supermercati, mense, aziende agricole e ristoranti verso gli enti no profit del territorio, con un triplice vantaggio: aiuta i bisognosi, riduce l’impatto ambientale e produce un effetto positivo per le casse delle pubbliche amministrazioni. Il Comune di Narni, in provincia di Terni, è stato il primo a scegliere Regusto, con il quale contribuisce al recupero delle eccedenze dei supermercati e delle mense che vengono poi ridistribuite attraverso i servizi sociali.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.