a
sabato 28 nov 2020
HomeGli strumenti del ciboNonno Nanni – Bnl, progetto filiera per gli allevatori

Nonno Nanni – Bnl, progetto filiera per gli allevatori

Nonno Nanni – Bnl, progetto filiera per gli allevatori

Al via un programma di reverse factoring che offre supporto finanziario per sostenere l’economia e incentivare la produttività.

Nonno Nanni, azienda italiana specializzata nella produzione di formaggi freschi, BNL e Ifitalia stringono un accordo di collaborazione per supportare finanziariamente la filiera degli allevatori.

Il “Progetto filiera” è una soluzione finanziaria che permette di anticipare il pagamento delle fatture nello specifico ai propri conferenti latte. Questi gli permette di proseguire l’attività produttiva e distributiva con maggior tranquillità e sicurezza economica. Ciò diventa ancor più utile in un contesto economico ancora difficile, per contribuire al rilancio delle aziende.

Non solo, la realtà casearia di Treviso ha creato una linea di credito alla quale possono accedere i propri allevatori “virtuosi”. Inoltre, Nonno Nanni è l’unica azienda ad aver scelto di accollarsi anche gli interessi passivi.

La partnership tra le realtà coinvolte consentirà di alimentare, quindi, un circuito virtuoso su una cinquantina di allevatori. Il programma prevede una durata biennale, al termine del quale, verrà effettuata una nuova valutazione della filiera con l’intento di rinnovo.

 

Con l’utilizzo di latte vaccino 100% italiano e la scelta di affidarsi a una filiera di produttori italiani, Nonno Nanni rimarca il valore del made in Italy.

 

“L’intesa con uno dei principali gruppi bancari italiani ci ha consentito di perseguire l’obiettivo di valorizzare l’economia italiana e, in particolare, di sostenere la filiera dei nostri storici conferenti latte con i quali abbiamo rapporti di lunga durata. Collaboriamo con molti dei nostri fornitori da oltre settant’anni e tutti i nostri allevatori lavorano nella provincia di Treviso garantendoci, da sempre, la consegna giornaliera del latte fresco per produrre i nostri formaggi” – dichiara Alessandro Lazzarin (nella foto), amministratore di Nonno Nanni.

 

Leggi l’articolo: Save the Brand 2020: i vincitori

 

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.