a
lunedì 10 ago 2020
HomeDistribuzioneLidl Italia, 50 nuovi punti vendita e 2mila posti di lavoro

Lidl Italia, 50 nuovi punti vendita e 2mila posti di lavoro

Lidl Italia, 50 nuovi punti vendita e 2mila posti di lavoro

Cinquanta nuove aperture sul territorio nazionale e 2mila assunzioni entro la fine dell’anno. Questo, in sintesi, è il piano con cui Lidl Italia punta a dare nuovo impulso all’economia nazionale.
Con “Lidl per l’Italia” – così si chiama il piano presentato l’1 luglio – l’azienda strutturerà gli investimenti su tre pilastri: immobiliare e logistica; creazione di nuovi di posti di lavoro; valorizzazione della filiera agroalimentare italiana.
La parte del piano riguardante gli investimenti immobiliari vale 400 milioni e prevede l’apertura di 50 nuovi punti vendita entro la fine dell’esercizio fiscale. Inoltre sono previsti vari interventi di restyling della rete esistente e altri investimenti nella logistica. Il piano di sviluppo è ripartito il 4 maggio con l’inaugurazione dei nuovi punti vendita di Ancona, Manerba del Garda (BS), Osio Sotto (BG), Cormano (MI). Giovedì sarò, inoltre, inaugurato il quinto, in via delle Forze Armate a Milano.
Il capitolo sull’occupazione prevede 2mila assunzioni sul territorio nazionale. “Le assunzioni riguarderanno soprattutto i giovani – spiega Massimiliano Silvestri, presidente di Lidl Italia -. Oggi il personale di Lidl in Italia è composto da circa 16.500 collaboratori impiegati in 660 punti vendita e 10 piattaforme logistiche.

“L’italianità continuerà a rappresentare uno dei pilastri imprescindibili della strategia aziendale – promette Lidl – con l’impegno della valorizzazione della filiera agroalimentare italiana. L’80% di quello che i clienti Lidl trovano in assortimento è prodotto in Italia. Rimarrà centrale il ruolo delle piccole e medie imprese alimentari”.

Operativa in 29 Paesi con 10.800 punti vendita e circa 287mila dipendenti, Lidl esporta nel mondo la tradizione enogastronomica italiana: nel 2019 l’azienda ha esportato prodotti italiani per un totale di 1,6 miliardi. Di questi, oltre 420 milioni di euro sono generati dall’ortofrutta, il 9% del valore totale di export di frutta e verdura italiana a livello globale.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.