a
martedì 20 ott 2020
HomeFoodLa rinascita del panino nell’hotellerie

La rinascita del panino nell’hotellerie

La rinascita del panino nell’hotellerie

Il Turin Palace Hotel diventa il pioniere del panino di qualità nel mondo dell’ospitalità. L’hotel ha, infatti, aderito al progetto dell’Accademia del Panino Italiano e, in particolare, all’iniziativa “I Panini della Rinascita – il menu di una nuova Unità d’Italia”.
Il panino, inteso come espressione dei valori gastronomici del territorio italiano, diventa parte della proposta food del Turin Palace Hotel. L’hotel riconosce, quindi, il valore di icona del cibo di qualità e ne fa espressione di convivialità e condivisione.

“Il Turin Palace Hotel, per storicità e vocazione, è ambasciatore delle eccellenze offerte dal nostro ricco Paese – commenta così Piero Marzot, direttore del Turin Palace Hotel -. Grazie all’incontro con l’Accademia del Panino Italiano abbiamo compreso il grande valore che il panino ricopre anche nella storia della nostra tradizione gastronomica. Un prodotto unico nel suo genere che ci permette di raccontare ai nostri ospiti l’attenzione, la cura, la ricerca e la passione dei tanti agricoltori, allevatori e artigiani italiani”.

Il progetto nasce nel 2020 dalla collaborazione tra Accademia del Panino Italiano e Guido Bosticco, docente di scrittura creativa all’Università di Pavia. L’intento è di supportare, sul piano motivazionale e della comunicazione, i titolari di locali dedicati a una delle più interessanti e variabili espressioni del cibo italiano, nel faticoso periodo del lockdown, in vista della ripresa.
L’iniziativa, che oggi coinvolge 200 indirizzi in Italia, ha saputo mettere in luce anche il valore sociale del panino. Si è fatta interprete del desiderio di “ricominciare insieme” uniti da stessi concetti simbolici, diventati i titoli dei cinque Panini della Rinascita.

Lo chef e la brigata de Les Petites Madeleines hanno così elaborato il “Menù della Rinascita”. L’offerta è articolata in proposte che interpretano le parole-simbolo identificate dagli organizzatori ( “Mai visto”, “Abbraccio”, “Vicini, “Noi”, “Il Sogno”) per descrivere l’approccio alla ripartenza.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.