La Mantia torna a Milano: «Il Mercato mi ha convinto»

L’oste siciliano racconta il progetto nel contesto in Stazione Centrale. «Per ora il target è uguale a quello che avevo in Piazza Risorgimento. Lo prendo come un ringraziamento per quello che ho fatto per sei anni»

di camilla rocca

Tra le aperture più attese dell’anno, il ritorno di Filippo La Mantia a Milano, nello scenario di Mercato Centrale, racconta di una nuova tipologia di ristorazione. Meno legata al classico format di ristorante ma inserita all’interno di un contesto più ampio e, in definitiva, più stimolante. Più inclusivo, dato che al Mercato Centrale c’è posto per tutte le tasche e tutti i gusti, ma anche unico nel suo genere, rappresentante di un territorio che con il viaggio ha molto a che fare: la Sicilia.
E così il Mercato Centrale vira sempre più a diventare un format d’arrivo piuttosto che un luogo di partenza, dove fermarsi per un boccone prima di intraprendere un viaggio. E lo dimostra proprio in nuovo ristorante dell’oste siciliano che tutta Milano aspettava tanto che riaprisse. 

Un nuovo inizio per Filippo La Mantia al Mercato Centrale. Si vocifera che con questo nuovo contratto non si paghi un affitto prestabilito ma una percentuale sui ricavi, è corretto? 

Non si vocifera, funziona così al Mercato Centrale. Ed è per questo motivo che ho scelto di aprire qui. Non si paga l’affitto ma si corrisponde una percentuale sul fatturato.

Trova la formula incentivante per l’apertura di nuovi ristoranti, soprattutto in questo periodo?

Certo, altrimenti non avrei scelto di aprire al Mercato. Corrispondendo una percentuale, più incasso e più pago, ma sono compresi molti altri vantaggi, per esempio, l’assistenza – anche tecnica – da parte di tutto il personale. Qui sono tutti molto disponibili.    

Come si colloca la formula La Mantia all’interno del Mercato Centrale? Possiamo dire che è la parte più gourmet e di alta ristorazione?

Gli altri artigiani gestiscono delle botteghe. Ognuno ha la sua filosofia, ovvio, ma la mia non è l’unica cucina proprio da ristorazione dell’intero complesso.

<strong>La Mantia torna a Milano: «Il Mercato mi ha convinto»</strong>

Letizia Ceriani

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE