a
domenica 07 giu 2020
HomeFoodHam Holy Burger va ai fondatori di Rossopomodoro

Ham Holy Burger va ai fondatori di Rossopomodoro

Ham Holy Burger va ai fondatori di Rossopomodoro

Il format Ham Holy Burger, nato nel 2011 a Milano e con undici locali, passa di mano: da Sebeto a Manna e Montella. Nel piano ci sono due nuove aperture.

Franco Manna e Giuseppe Montella, due dei fondatori della catena Rossopomodoro, hanno acquisito Ham Holy Burger. A vendere il format di ristorazione è stato il Gruppo Sebeto, la società che gestisce alcuni ristoranti, tra cui lo stesso Rossopomodoro, Anema&Cozze e Rossosapore, e controllata dal fondo di private equity britannico OpCapita.

Manna e Montella si sono fatti avanti per rilevare Ham Holy Burger dopo una trattativa, durata diversi mesi e mai conclusa, tra Sebeto e un’altra catena di hamburger. Manna ha chiesto a Sebeto di mantenere l’incarico di presidente, con delega allo sviluppo, e ha inoltre ottenuto la liberatoria sul potenziale conflitto d’interesse.

“Il marchio l’avevo creato io e non poteva avere una filosofia diversa da quella di Rossopomodoro”, conclude Manna in un’intervista alla testata Pambianconews.

Per approfondire la notizia leggi financecommunity.it.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.