a
giovedì 12 dic 2019
HomeFoodEataly conquista il Canada, si parte da Toronto

Eataly conquista il Canada, si parte da Toronto

Eataly conquista il Canada, si parte da Toronto

La food hall Eataly, simbolo del made in Italy, debutta in Canada con più di 10mila referenze, sette banchi alimentari, quattro ristoranti e una birreria artigianale.
Attenzione alle famiglie, take away e delivery.

Eataly Toronto ha aperto al Manulife Centre in Bay and Bloor, nel quartiere di Yorkville.

Nei 50mila metri quadrati divisi su tre piani, inaugurati mercoledì 13 novembre, ci sono pasta, pizza, dolci tipici italiani, oltre a caffè e birra artigianale, con un occhio di riguardo ai fornitori locali per prodotti freschi quali il latte (da cui il gelato) e il pesce.

L’idea è sempre la stessa: cibo di alta qualità che celebri la biodiversità italiana a prezzi sostenibili.

Eataly Toronto ha quattro ristoranti, ognuno con esperienza culinaria: La Pizza & La Pasta (i grandi classici italiani), La Pescheria e La Piazza (Italian Street Food). Un quarto locale, d’ispirazione regionale, Trattoria Milano, aprirà nell’inverno 2020.

L’arrivo della food hall di Farinetti offre ai clienti ben 100 nuovi marchi italiani (dalla pasta secca a 1,90 dollari fino ai 291 dollari dell’autentico Aceto Balsamico) oltre a cibi di alta qualità provenienti da oltre 50 produttori canadesi.

Tutti i locali inaugurati in questi anni da Eataly, in vari Paesi del mondo, sono concepiti come un viaggio nel Belpaese nei sapori dei cibi e delle bevande provenienti dalle 20 regioni italiane, ma anche nella cucina.

Eataly apre a Parigi con le Galeries Lafayette

“Toronto ha una cultura alimentare incredibilmente forte e ospita la quarta comunità italiana per dimensione residente all’estero. Il che la rende un luogo ideale per aprire un posto come questo – afferma Nicola Farinetti, Global ceo di Eataly -. Non siamo solo una food hall, o un mercato, o un ristorante. Eataly è un’esperienza che incoraggia gli ospiti a realizzare un’esperienza completa: mangiare, fare shopping e ‘imparare’ l’autentico cibo italiano”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.