a
giovedì 03 dic 2020
HomeGli strumenti del ciboConsumi e Coronavirus: l’e-commerce cresce in media del 20%

Consumi e Coronavirus: l’e-commerce cresce in media del 20%

Consumi e Coronavirus: l’e-commerce cresce in media del 20%

Secondo un sondaggio di Izi con Comin & Partners, crescono gli acquisti online dei principali beni di consumo tra cui gli alimenti. Oltre la metà degli italiani (59%) continuerà a ricorrere all’e-commerce anche dopo la fine della pandemia.

L’emergenza da Covid-19 ha portato gli italiani a preferire l’e-commerce al tradizionale shopping nei negozi. Gli acquisti online dei principali beni di consumo hanno, infatti, registrato un incremento medio del 20%, rispetto al periodo precedente al coronavirus.

 

È quanto emerge da un sondaggio condotto da IZI in collaborazione con Comin & Partners, sulle abitudini di consumo degli italiani nel post Coronavirus. La survey ha anche misurato la preoccupazione del campione intervistato sul futuro della situazione economica italiana e internazionale. Oltre la metà degli italiani (57%) ha dichiarato di essere abbastanza preoccupata dello scenario post Covid, mentre il 35% teme molto le conseguenze della situazione attuale sul futuro dell’economia.

 

Per quanto riguarda invece le scelte di consumo degli italiani, l’indagine conferma le difficoltà del commercio tradizionale e l’esigenza di un ripensamento del sistema. Emerge chiaramente che il principale sostegno alla ripresa economica proverrà proprio dallo sviluppo dell’e-commerce e delle sue potenzialità.

 

Secondo il sondaggio, per più di due italiani su tre (68%), una volta terminata l’emergenza, la quantità di acquisti in beni di consumo rimarrà invariata rispetto ad oggi. Solo per il 21% diminuirà, mentre per un’esigua minoranza (11%) aumenterà.

 

Il Coronavirus ha dunque accelerato il processo di digitalizzazione già in corso prima dell’emergenza. Il processo, se ben sfruttato, potrà contribuire a sostenere il rilancio economico del Paese, portando benefici alla stessa categoria dei commercianti.

 

Il sondaggio è stato effettuato sui residenti in Italia e il campione ha incluso 1037 persone, intervistate in modalità Cati-Cawi e stratificate con ponderazione vincolata per sesso, classi d’età, regione di residenza. Le Interviste sono state realizzate tra il 6 e il 9 ottobre 2020.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.