a
mercoledì 20 gen 2021
HomeDistribuzioneConad, il fatturato cresce a doppia cifra

Conad, il fatturato cresce a doppia cifra

Conad, il fatturato cresce a doppia cifra

La catena della gdo chiude l’anno con un giro d’affari di 15,7 miliardi di euro (+10,2%). Conad detiene oggi il 14,8% della quota di mercato nel settore.

Conad chiude il 2020 con due importanti risultati: rafforza la presenza nel mercato d’appartenenza e porta a conclusione l’operazione Auchan.

Il fatturato si attesta a 15,7 miliardi di euro, in crescita del 10,2% sull’anno precedente, considerando anche l’integrazione dei punti di vendita Auchan Retail Italia. La crescita, tuttavia non ha riguardato tutti i 3.816 punti di vendita, di cui 182 del distributore francese.

La quota di mercato ha guadagnato un punto percentuale, salendo al 14,8%, nel primo semestre 2020, secondo Nielsen. Conad nel canale supermercati detiene una quota del 24,2%. Dati ulteriormente in crescita per il passaggio nel secondo semestre dell’anno di altri punti vendita ex Auchan.

“La diffusione del Covid-19 ha avuto effetti pesanti e diffusi – sottolinea l’amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese (nella foto) –. Abbiamo garantito continuità di servizio e di approvvigionamento, concluso l’operazione Auchan rispettando il piano e le previsioni, pur in condizioni davvero difficili per il crollo dei consumi non alimentari, avviato l’ammodernamento della rete e fatto crescere i prodotti a marchio Conad. Siamo soddisfatti ma non felici, perché il Paese deve affrontare una difficile fase di ripresa e il sistema distributivo italiano nel suo complesso è in una situazione critica”.

 

In un panorama distributivo italiano che negli ultimi 10 anni è radicalmente cambiato, il giro di affari di Conad è aumentato del 61%. La sua quota di mercato è, inoltre, cresciuta di cinque punti percentuali.

 

“Multicanalità, sviluppo dei prodotti a marchio Conad, sostenibilità, digitalizzazione: queste le direttrici strategiche di Conad – puntualizza il direttore generale di Conad Francesco Avanzini -. […] Abbiamo definito un piano di investimenti da 1,487 miliardi di euro in tre anni per l’ammodernamento dei punti di vendita di ogni tipologia. Quest’anno abbiamo aperto i nuovi Spazio Conad, negozi d’attrazione di grande metratura e nuovo disegno concettuale. Per i nostri Prodotti a Marchio (Mdd), ormai arrivati a rappresentare un terzo del nostro fatturato, da una parte lavoriamo con i fornitori e dall’altra ampliamo la gamma […]”.

I dati della crescita sono da ricondurre, ancora una volta, ai Mdd, basata sul valore dell’italianità della filiera di produzione. Con 4.978 prodotti ­– di cui 500 nuovi lanci – la Mdd vale 4,5 miliardi di euro, in crescita del 20% a valore, e rappresenta più del 30% del valore totale Italia.

La sostenibilità è la nuova dimensione del valore della marca. Per Conad significa avvalersi di 6.900 fornitori locali per un volume d’affari di oltre 2,6 miliardi di euro tra merci fresche e freschissime.

Sono stati inoltre avviati un progetto di digitalizzazione per dotare Conad di una piattaforma di e-commerce e un progetto pilota per verificare le potenzialità dell’home delivery.

Gli investimenti in iniziative sociali di soci, cooperative e consorzio a fine 2020 ammonteranno a oltre 30 milioni di euro (+6,9 milioni di euro rispetto al 2019).

Leggi l’articolo: Gdo: inaugura Spazio Conad, il “modello pilota” dei nuovi ipermercati

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.