a
lunedì 19 ago 2019
HomeFoodCioccolatitaliani firma accordo con Sirio per l’apertura di 5 punti vendita

Cioccolatitaliani firma accordo con Sirio per l’apertura di 5 punti vendita

Cioccolatitaliani firma accordo con Sirio per l’apertura di 5 punti vendita

L’accordo di affiliazione commerciale prevede l’apertura di cinque punti vendita a marchio Cioccolatalitaliani, sul territorio italiano nei prossimi tre anni, di cui una già prevista nel corso del 2019.

Sirio, azienda italiana specializzata nella gestione del catering commerciale nel settore ospedaliero e nuova matricola dell’AIM Italia, ha sottoscritto con Gesa, azienda proprietaria del marchio Cioccolatitaliani, un accordo quadro di sviluppo commerciale.

La location dei cinque punti vendita previsti potrà essere scelta e dovrà avere il gradimento da entrambe le parti; il layout, nonché il know-how, i prodotti e le materie prime seguiranno uno specifico protocollo incluso nel manuale di Cioccolatitaliani al fine di mantenere l’elevata qualità e coerenza del brand. I singoli negozi che verranno aperti saranno regolati con appositi accordi di affiliazione commerciale (franchising) con Sirio in veste di franchisee.

“Riteniamo che questo accordo possa ulteriormente rafforzare la nostra brand exposure sul territorio nazionale – commenta Giovanni Ferrieri (nella foto), presidente di Cioccolatitaliani – e siamo orgogliosi della partnership con Sirio che, con il suo impegno e la sua attività, contribuisce ad affermare l’immagine del nostro paese in Italia e nel mondo”.

“Questo accordo è il primo dopo l’ipo di quattro giorni fa – ha commentato Stefania Atzori (nella foto) amministratore delegato di Sirio  –. Oltre a rendermi orgogliosa per la partecipazione a questo progetto del food italiano, rappresentato da un brand di notevole qualità e già molto apprezzato, mi fa essere ottimista sul percorso che ho disegnato e previsto per la crescita futura di Sirio. Inoltre – continua la Atzori –, sono convinta che accordi come questo possano rappresentare nei fatti la credibilità dell’azienda e del suo management, un edificio etico e produttivo che sapremo costruire mattone dopo mattone”.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.