a
martedì 03 ago 2021
HomeGli strumenti del ciboImprese e sostenibilità, Vitavigor investe nelle confezioni green

Imprese e sostenibilità, Vitavigor investe nelle confezioni green

Imprese e sostenibilità, Vitavigor investe nelle confezioni green

Dalle alghe marine alle miscele con fibre di legno, nanoclay e lignina, dalle bucce d’avena ai funghi, fino ai semi di cacao. Sono questi alcuni dei materiali “eco-friendly” più innovativi utilizzati per la realizzazione dei packaging alternativi alla plastica. Un mercato sempre più in crescita che, secondo le ultime ricerche, aumenterà a livello globale di 154 miliardi di dollari entro il 2028, mentre in Italia le confezioni 100% riciclabili sono già cresciute dello 0,6% nel 2020. A spingere il settore in Italia c’è anche Vitavigor, che ha ottenuto l’importante certificazione ATICELCA.

“Il trend della sostenibilità ambientale, iniziato ormai da diversi anni, è una delle strade principali da percorrere per il futuro, soprattutto per quanto riguarda i packaging dei prodotti alimentari – sottolinea Federica Bigiogera (nella foto), marketing manager di Vitavigor, azienda italiana che sta investendo per rendere sempre più green le proprie confezioni di grissini e snack –.  Anche noi ci siamo fortemente impegnati in questo senso e per il lancio delle nuove linee di snack VITAPOP, VITAFIT e VITAJOY, abbiamo studiato un packaging riciclabile nella carta. La sfida più grande per l’industria alimentare è identificare soluzioni che garantiscano le attuali elevate performance della plastica in termini di conservazione dei prodotti, che siano atte al contatto con gli alimenti e con un ridotto impatto ambientale”.

La risposta dell’azienda milanese è un imballo innovativo per il settore, 100% riciclabile nella raccolta della carta con una finestra che permette di vedere il prodotto.

“I nostri imballi hanno ottenuto l’importante certificazione ATICELCA, dell’Associazione tecnica italiana cellulosa e carta, che garantisce con test di laboratorio la riciclabilità nella raccolta della carta”, aggiunge Bigiogiera.

 

Ecco la lista dei 10 materiali più innovativi utilizzati per i “green packaging”:
· Alghe marine

· Carta riciclata

· Confezioni “flow-wrap” per le pastiglie sanificanti

· Miscela di fibra di legno con nanoclay e lignina

· Plastica riciclata legata all’oceano

· Sottoprodotto dei semi di cacao

· Cemento

· Funghi

· Bucce di avena

· Plastica con enzimi incapsulati

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.