a
sabato 15 dic 2018
HomeFiere ed eventiSave the Brand 2018: i vincitori della serata

Save the Brand 2018: i vincitori della serata

Save the Brand 2018: i vincitori della serata

Sono 26 le eccellenze italiane nei settori Fashion, Food e Furniture premiate, il 27 novembre al Four Seasons di Milano, al Save the Brand 2018, evento alla sua quinta edizione organizzato da LC Publishing Group.

Tra le oltre mille aziende analizzate da LC Publishing Group attraverso la ricerca “Fashion, Food, Furniture Brands – Il valore dei marchi delle aziende 3F” condotta da ICM Advisors, sono state selezionate le imprese italiane di medie dimensioni più virtuose, che negli anni sono riuscite a costruire il loro successo intorno al brand. Fashion, Food, Furniture sono settori in cui il marchio rappresenta un vettore critico di sviluppo (settori brand-driven) e che negli ultimi anni si sono maggiormente distinte per la loro eccellenza economica (crescita del fatturato e redditività) e marketing (forza e potenziale di sviluppo del brand). Dalla ricerca è emerso che il brand può rappresentare dal 30% al 70% del valore totale degli asset immateriali e per le aziende leader dei settori 3F può essere il 20-40% del loro valore di mercato.

Tra queste realtà durante la serata sono stati conferiti i seguenti premi con relative motivazioni:

BRAND HERO 2018 conferito a Carla Sora (Direttore Generale Agroittica Lombarda Spa), artefice della crescita del brand Calvisius Caviar, diventato un’eccellenza assoluta del settore e ambasciatore del Made in Italy per la produzione di caviale nel mondo.

RADICI DEL MADE IN ITALY

GOSSIP SRL (Antonelli Firenze): Il brand Antonelli Firenze rappresenta un’eccellenza del fashion Made in Italy. Un’azienda familiare in crescita che mantiene tutta la produzione in Italia con una forte concentrazione nel territorio fiorentino

FRATELLI BRANCA DISTILLERIE: Brand icona nel settore delle bevande alcoliche, nato col Fernet 173 anni fa, si è evoluto con numerosi prodotti icona, come Brancamenta, Carpano e Punt e Mes. Il marchio, di padre in figlio, ha sempre investito nella cultura e nel territorio.

BEST PRACTICE INNOVAZIONE E SOSTENIBILITA

LISA: Esporta tessuti stampati in tutto il mondo e realizza in Italia prodotti eco-sostenibili.

INNOVAZIONE DI PRODOTTO

POLLINI: Brand storico di calzature e pelletteria è cresciuto innovandosi stilisticamente ma conservando i valori artigianali e i materiali pregiati. E’ riconosciuto a livello internazionale con celebri collezioni, alcune anche esposte al Museum of Fashion di New York.

THE BRIDGE: Ha costruito un ponte tra un’alimentazione tradizionale e una più sana e consapevole. E’ stata la prima azienda italiana a produrre latte di riso biologico e tutti i suoi prodotti sono Made in Italy. Ha invidiabili performance di crescita e si sta affermando nel mercato orientale.

INTERNAZIONALIZZAZIONE

MONNALISA: Azienda icona nel kidswear di lusso, quotata recentemente, ha una forte vocazione internazionale ed è distribuita in oltre 60 Paesi – sia in flagship store diretti che nei più prestigiosi department store del mondo e in oltre 750 punti vendita multibrand

CRESCITA DEL FATTURATO DEL BRANDED BUSINESS

SAN GIORGIO: San Giorgio ha portato i suoi prodotti di snack dolci, salati e semilavorati da forno in scala industriale senza influire sulla qualità che conserva un’anima artigianale e sapori genuini. È tra i leader nel horeca con un mercato in crescita.

BEST PRACTICE SVILUPPO INTERNAZIONALE

SOZZI ARREDAMENTI: Già fortemente presente sui mercati internazionali con i suoi brand, continua a portare alta la bandiera del Made in Italy su nuovi mercati come quello orientale

SOSTENIBILITÀ E ATTENZIONE ALLA SALUTE

PALUANI: è un riferimento di qualità nel settore dolciario da quasi cent’anni. È stata la prima azienda del settore a ottenere per i suoi prodotti la certificazione no OGM

INNOVAZIONE DIGITALE

LAGO: Aperta all’innovazione su tutti i fronti (produzione, marketing, comunicazione), ha sviluppato una grande capacità nell’utilizzare le tecnologie digitali con progetti di Internet-of-Things, social network e design communities

BEST PRACTICE INTERNATIONAL LEADERSHIP – DESIGN

ARCADIA YACHTS: Grazie al suo carattere altamente innovativo ha stabilito un nuovo business model e un trend che hanno portato una rapida ascesa sul mercato mondiale della nautica dove in pochi anni il brand ha conquistato un valore indiscutibile e una leadership assoluta.

BEST PRACTICE FINANCIAL PERFORMANCE

MOLINO ROSSETTO: Tra i protagonisti più dinamici del mercato farine (grano tenero, grano duro, turco, farine speciali) dove detiene una quota del 3,8%, ha sviluppato un fatturato pari a 18 milioni di euro.

BEST PRACTICE LAVORAZIONE DEL CIOCCOLATO

GUIDO GOBINO: L’artigiano 4.0, grazie alla tecnologia ha reinventato i suoi prodotti controllando tutti i processi di lavorazione e trasformazione del cioccolato.

BEST PRACTICE BRAND STORICO

TASSONI CEDRAL: L’azienda Cedral Tassoni ha da poco raggiunto i 225 anni di vita. La contraddistingue il forte legame tra tradizione e innovazione.

BEST PRACTICE PRODOTTI INNOVATIVI

DIVELLA: In questi anni ha sviluppato nuove linee di prodotto (pasta alla curcuma) e stipulato contratti di filiera per la valorizzazione del grano duro italiano.

BEST PRACTICE VISIONE STRATEGICA

GIBAM SHOPS: L’azienda, con la sua lungimiranza, ha saputo sviluppare e offrire prodotti e soluzioni innovative e di design.

BEST PRACTICE VALORIZZAZIONE MATERIE PRIME

CASILLO GROUP: Oltre ad aver valorizzato grani antichi dimenticati, nel 2018 ha firmato il più grande accordo al mondo sul grano biologico, che rafforza la sua leadership in Italia e in Europa.

RISING STAR – FOOD

RISERVA SAN MASSIMO: In pochi anni l’azienda è cresciuta esponenzialmente arrivando nelle cucine dei più grandi ristoranti con il suo Carnaroli.

BEST PRACTICE VALORIZZAZIONE DEL TERRITORIO

LA COLLINA DEI CILIEGI: Per l’impegno nel sostenere la competitività e l’attrattività della Valpantena-Lessinia.

BEST PRACTICE TRADIZIONE E INNOVAZIONE

LOISON: L’azienda dolciaria dispone di una struttura produttiva e commerciale agile e all’avanguardia, capace di mantenere i solidi legami con la tradizione pasticcera più antica e di rispondere alla domanda di un mercato globale

BEST PRACTICE EXPORT

PEDON: L’azienda sta ampliando la sua presenza sullo scenario internazionale: presente in 15 Paesi nei 4 continenti, la quota export 2017 ha superato il 30% delle vendite complessive e supererà il 40% sul totale fatturato retail nel 2018.

BEST PRACTICE PASSAGGIO GENERAZIONALE

PIZZOLI: Per aver gestito con successo, in quasi 100 anni di storia, ben due passaggi generazionali diventando il primo operatore a industrializzare la patata come prodotto fresco.

RISING STAR – DESIGN

SANLORENZO SPA: Attivi in un mercato di nicchia, usufruendo di maestranze locali ed esaltando il Made in Italy di lusso, l’azienda è sinonimo di alta qualità.

BEST PRACTICE MARKETING & DISTRIBUZIONE

FRANTOIO MURAGLIA: Ha fatto della ricerca nel marketing la sua bandiera e investito nell’evoluzione del packaging – con le bottiglie – simbolo della casa, il vaso orcio, in terracotta dipinta a mano.

BEST PRACTICE RILANCIO DEL BRAND

FONTE MARGHERITA: Il più antico impianto d’imbottigliamento del Veneto, risanato da Moro, ha puntato su sostenibilità, innovazione di prodotto e creazione di una nuova immagine del marchio.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.