Ristorazione, i virtual brand trainano la crescita del business

È boom dei ristoranti virtuali i cui ordini, secondo Deliveroo, sono aumentati del 150%, negli ultimi 12 mesi.

Continua la crescita dei virtual brand, che festeggiano quest’anno il terzo anniversario dal lancio.

“Si tratta di un’innovazione “targata” Deliveroo, che dà la possibilità di aprire un ristorante virtuale, presente e disponibile esclusivamente su piattaforma, affiancando un nuovo brand e nuovi tipi di cucina al cibo preparato dal ristorante fisico”, spiega Matteo Sarzana, General Manager di Deliveroo Italia.

I ristoranti virtuali di Deliveroo hanno raggiunto quota 464 e sono distribuiti in 41 città, con una crescita. rispetto allo scorso anno. del 280%.

“Di fatto – aggiunge Sarzana – si tratta di un canale di fatturato parallelo e incrementale che consente di intercettare nuova domanda e target diversi, che permette di aumentare, in media, il fatturato derivante dal delivery del 160% già nel primo mese”.

Tra le storie di maggiore interesse c’è quella del ristorante “Ai Folli” di Mestre. Il  business dell’insegna veneta, da febbraio a marzo, è cresciuto del 479% e l’84% di questa crescita è data dal ristorante virtuale.

Altra testimonianza, questa volta milanese, è quella di Delivery Valley, una vera e propria cloud kitchen. Su Deliveroo sono presenti con ben quattro virtual brand senza che questi affianchino alcuna offerta tradizionale.

“Abbiamo lanciato i nostri virtual brand appena usciti dal lockdown – ha detto Maurizio Rosazza Prin, proprietario di Delivery Valley -. Non ci sono tavoli apparecchiati e camerieri che aggiungono valore, ma solo cibo e servizio ai quali prestiamo un’attenzione estrema, quasi ossessiva”.

Ristorazione, i virtual brand trainano la crescita del business

Leave a Reply

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group S.p.A.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC Publishing Group S.p.A. – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 50.000,00 i.v.

Copyright 2023 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE