a
giovedì 16 set 2021
HomeFoodColdiretti, raccolti in calo del 27% causa clima

Coldiretti, raccolti in calo del 27% causa clima

Coldiretti, raccolti in calo del 27% causa clima

Il problema climatico causa all’Italia la perdita di un frutto su quattro, equivalente a un crollo dei raccolti di oltre il 27%. È quanto emerge dai dati del 2021 riportati da Coldiretti al Macfrut di Rimini.

Questo è quanto accaduto nel 2021, anno segnato in media da quasi sei eventi meteo estremi al giorno. Il gelo in primavera e la siccità e i temporali in estate – ha sottolineato la Coldiretti – hanno prima danneggiato le fioriture e fatto poi scendere i raccolti dei frutti ai minimi da inizio secolo. A calare, rispetto alla media dei cinque anni precedenti, sono tutti i prodotti: le mele (-12%), le pere (-69%), le susine (-33%), i kiwi (-29%), le albicocche (-37%), le pesche (-48%) e le ciliegie (-20%).

Una situazione drammatica per i produttori, ma anche per i consumatori, per cui il carrello della spesa è risultato più costoso rispetto agli anni precedenti.

Il settore ortofrutticolo, ha ricordato la Coldiretti, garantisce all’Italia 440mila posti di lavoro, il 40% del totale in agricoltura, con un fatturato di 15 miliardi di euro all’anno. Questo avviene grazie all’attività di oltre 300mila aziende agricole su più di 1 milione di ettari coltivati.

«È imprescindibile sostenere l’adesione delle aziende a questi strumenti – ha dichiarato il presidente Ettore Prandini – considerato che, ad oggi, meno del 20% della produzione lorda vendibile agricola risulta assicurata».

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.