a
martedì 30 nov 2021
HomeLe tavole della leggePerbellini e quel ramo del lago di… Garda

Perbellini e quel ramo del lago di… Garda

Perbellini e quel ramo del lago di… Garda

Giancarlo Perbellini (in foto, al centro), tra gli chef e imprenditori indiscussi del mondo della ristorazione, punta tutto sull’Italia.

La sfida de La Pergola in Barhein è stata una presa di coscienza: «Oltre confine ho riscontrato spesso poca libertà d’espressione e una volontà di standardizzazione, soprattutto nei grandi gruppi di hotellerie e ristorazione. Ecco perché mi sento pronto per essere totalmente libero».

E dopo nove aperture, di cui sette a Verona, una a Milano e una in Sicilia, è arrivato il momento di puntare sul quel ramo del lago di Garda che è considerato luogo di villeggiatura e di svago per veronesi e tedeschi. Senza scadere nel classico dei ristoranti stagionali, nasce Locanda Perbellini Ai Beati.

Rispetto al ristorante stellato, la Casa, la locanda è sicuramente un format più pop, dal servizio meno formale e dai piatti più scanzonati, che richiamano i grandi classici dello chef ma che spesso si adattano al territorio.

Continua a leggere l’articolo. Scarica la tua copia di MAG.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.