a
giovedì 16 set 2021
HomeFoodOlivieri 1882, le colombe spicanno il volo online. Fatturato a +3000%

Olivieri 1882, le colombe spicanno il volo online. Fatturato a +3000%

Olivieri 1882, le colombe spicanno il volo online. Fatturato a +3000%

Unire la lavorazione artigianale, il cui segreto viene tramandato e custodito da 130 anni, alla tecnologia e all’innovazione. Con questa “ricetta” la Pasticceria Olivieri 1882 di Arzignano, specializzata in lievitati, ha registrato nel periodo marzo 2020-marzo 2021 una crescita del 3000% sul fatturato dall’e-commerce. Da 20mila è passata a 600mila euro.

Olivieri, infatti, aveva già aperto cinque anni una sezione online prevalentemente per ordini B2B. L’iniziativa si è rivelata lungimirante e si è rafforzata con l’adozione di PayPlug. La soluzione permette di accettare pagamenti con carta di credito, di debito e prepagate, su desktop e mobile, e offrire allo stesso tempo il più alto livello di protezione.

“Nell’ultimo anno abbiamo ovviamente puntato molto sul nostro e-commerce B2C tramite investimenti in social marketing […]”,  spiega Nicola Olivieri, rappresentante della quinta generazione della famiglia con le mani in pasta.
Proprio per questo, la Pasticceria Olivieri 1882, oltre che al classico acquisto direttamente tramite il sito e-commerce, utilizza la funzionalità Richiesta di pagamento (RDP) di PayPlug. Così si dà la possibilità di ordinare anche via telefono e pagare a distanza in maniera facile e sicura via email, sms, WhatsApp o Messenger.

 

In questi casi Olivieri 1882 invia un link al cliente per reindirizzarlo a una pagina di pagamento per finalizzare la transazione.

 

“L’e-commerce rappresenta una soluzione per affrontare il periodo di restrizioni, oltre che un volano per la crescita del fatturato”,  sottolinea Mirella Bengio, head of partnerships Italia di PayPlug. “I numeri di Olivieri 1882 […] parlano chiaro e raccontano una crescita interessante. Inoltre, tra i trend individuati da PayPlug per il 2021, spicca proprio la volontà da parte dei consumatori di sostenere i business locali. Nel secondo trimestre del 2020 il volume d’affari totale dei marketplace è aumentato del 50% rispetto al 2019*”.

Ora, nonostante il lockdown, per la Pasqua 2021 le colombe sono pronte a raggiungere le tavole di tutta Italia. “Abbiamo selezionato corrieri espresso in grado di garantire la qualità e fragranza dei prodotti che spediamo”, sottolinea Nicola Olivieri. “Abbiamo inoltre notato come quello alimentare stia diventando sempre più un prodotto pregiato al pari di una bottiglia di vino blasonata […]”.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.