Cantina Valle Isarco chiude il fatturato a 7,6 milioni (+23% vs 2021)

Il 31 agosto Cantina Valle Isarco ha chiuso l’anno fiscale segnando +23% sui ricavi rispetto al 2021 e +20% rispetto al 2019. La giovane cooperativa vinicola dell’Alto Adige è passata dai 6,3 milioni di euro di fatturato del 2021 ai 7,6 milioni di euro del 2022.

Un incremento di fatturato costante della cantina negli ultimi anni, che è passata dai 4,3 milioni di euro del 2014, anno dell’ingresso in azienda del direttore generale Armin Gratl (nella foto, a destra),  agli attuali 7,6 milioni. Uno sviluppo e una crescita anche in termini di soci e non solo: Cantina Valle Isarco, infatti, conta oggi 135 soci e 150 ettari di vigneti in 11 comuni, da Bolzano fino a Bressanone.

Un risultato eccezionale, frutto di impegno e dedizione nonché di una spiccata capacità di sviluppare il business in maniera qualifica e mirata, complice l’eccellenza dei vini prodotti.

Il successo di Cantina Valle Isarco sicuramente è dovuto anche al grande lavoro di comunicazione del territorio in cui è fortemente radicata e che punta a interpretare con lungimiranza. Nasce in quest’ottica la nuova etichetta della linea Aristos che debutterà sul mercato a ottobre: «Abbiamo un territorio meraviglioso – afferma Gratil – che ci dona vini unici per sapore, aroma e profumo e, quindi, è giusto puntare su di esso valorizzandolo. A breve rilasceremo il primo vino rosso della nostra linea di punta Aristos. Si tratta di un Pinot Nero interpretato da un territorio di montagna come il nostro, quindi diverso dal classico stile altoatesino a cui siamo abituati. Crediamo che i cambiamenti climatici costringeranno a trovare nuovi territori vinicoli anche per questo vitigno, alzando la quota e qui il Valle Isarco certo le altitudini non mancano. Questo, comunque, resta un prodotto di nicchia, i nostri portabandiera resteranno sempre Kerner e Sylvaner».  

Il Pinot Nero Aristos, annata 2020, è prodotto in sole 2mila bottiglie, ed è un vero e proprio Pinot Nero di montagna: elegantissimo, l’altitudine a cui vengono allevati i vigneti regala un frutto ben definito, che racconta di ciliegia in primis, con tocchi di lampone e susina matura e solo un piccolo accenno di spezie calde. Un vino agile, super versatile negli abbinamenti, che nel suo essere un Pinot Nero “diverso” dimostra tutta la sua anima da fuoriclasse.

Tornando ai numeri del bilancio appena chiuso, Cantina Valle Isarco fattura l’85% in Italia, la cui metà in Alto Adige e il restante nelle altre regioni italiane, e il 15% all’estero.

Il canale Ho.Re.Ca. rappresenta un focus imprescindibile nell’ambito della strategia distributiva intrapresa dalla cantina, con eccezione dell’Alto Adige in cui registra circa l’8% del fatturato anche nella GDO.

Il risultato altamente performante del 2022 è frutto di una crescita in tutti i settori – Ho.Re.Ca. Italia, export, eCommerce – che ha portato alla vendita di 1.050.000 bottiglie (erano con 900 mila nel 2021).

La tipologia di vino più venduta è stata il Kerner, per un totale fra le varie linee (Classica, Aristos e Sabiona) di 240.000 bottiglie; seguono Sylvaner, Gewürztraminer, Müller Thurgau e Grüner Veltliner.

Cantina Valle Isarco chiude il fatturato a 7,6 milioni (+23% vs 2021)

Letizia Ceriani

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group S.p.A.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC Publishing Group S.p.A. – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 50.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE