a
domenica 20 set 2020
HomeFoodBarry Callebaut rileva D’Orsogna Dolciaria

Barry Callebaut rileva D’Orsogna Dolciaria

Barry Callebaut rileva D’Orsogna Dolciaria

Barry Callebaut, attiva a livello mondiale nella realizzazione di prodotti a base di cioccolato e cacao di alta qualità, ha firmato un accordo per rilevare D’Orsogna Dolciaria con l’intento di potenziare ulteriormente le proprie attività nel settore Specialità e Decorazioni, in particolar modo in Europa. D’Orsogna Dolciaria, azienda italiana B2B a conduzione familiare, è riconosciuta quale fornitore leader in Europa di soluzioni per decorazioni e inclusioni di alta qualità, principalmente per i produttori alimentari nel settore dei gelati, dei prodotti lattiero-caseari e della panetteria.

Con questa acquisizione Barry Callebaut sottolinea il proprio orientamento strategico volto a espandere il settore ad alto valore aggiunto delle Specialità e Decorazioni, un ambito in cui la differenziazione, il trend verso prodotti di maggior valore e la personalizzazione sono fattori chiave sia per i produttori alimentari che per i clienti gourmet. Con l’acquisizione di D’Orsogna Dolciaria, Barry Callebaut diventerà uno dei leader nel settore dei prodotti di decorazione e di inclusioni e potrà espandere la propria offerta con nuovi prodotti tra cui amaretti, meringhe, biscotti, glasse, topping e inclusioni per gelati, yogurt, snack e decorazioni di cioccolato.

Nel 2016 D’Orsogna Dolciaria ha venduto circa 12.000 tonnellate di prodotti, con un fatturato pari a circa 52 milioni di euro. L’azienda è stata fondata da Mario D’Orsogna e dalla moglie Lucia nel 1957 a San Vito Chietino nella provincia di Chieti in Abruzzo. D’Orsogna Dolciaria opera grazie a tre modernissimi stabilimenti in Italia, India e Canada e impiega circa 300 dipendenti.

La transazione è subordinata all’approvazione delle autorità competenti. Il closing dell’operazione è previsto a settembre 2017. Le parti hanno convenuto di non divulgare i termini finanziari della transazione.

In questa operazione di acquisizione Barry Callebaut è stata assistita dallo studio legale Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners (avv. Alfredo D’Aniello); D’Orsogna Dolciaria da UBS Corporate Advisory Group e dagli advisor legali Varrenti Avvocati e Tonucci & Partners (avv. Alessandro Varrenti).

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.