a
martedì 20 ott 2020
HomeGli strumenti del ciboAssodelivery, firmato il primo ccnl rider in Europa

Assodelivery, firmato il primo ccnl rider in Europa

Assodelivery, firmato il primo ccnl rider in Europa

Assodelivery – l’associazione che rappresenta l’industria italiana del food delivery a cui aderiscono Deliveroo, Glovo, Just Eat, Social Food e Uber Eats – e il sindacato Ugl Rider hanno firmato il CCNL Rider. Si tratta del primo contratto in Europa della on-demand economy, che riconosce maggiori protezioni ai rider del food: dai compensi minimi alle assicurazioni.

 

Si tratta di un momento storico e un passa avanti. Per la prima volta i rider avranno la flessibilità e la sicurezza dei lavoratori autonomi.

Il contratto prevede, nello specifico: compenso minimo pari a 10 euro per ora lavorata, cioè in base al tempo per svolgere ogni consegna; indennità integrative, pari al 10%, 15% e 20% per lavoro notturno, festività e maltempo.

È, inoltre, previsto un incentivo orario di 7 euro, anche nel caso di assenza di proposte di lavoro, per i primi quattro mesi dall’apertura del servizio presso una nuova città. A questi si aggiungono un sistema premiale, coperture assicurative contro gli infortuni (INAIL) e per danni contro terzi; formazione e altre diritti.


“L’industria del food delivery rappresenta uno dei principali esempi di innovazione della nostra società ed è una delle poche in crescita. Deliveroo continuerà ad investire in questo settore al fianco dei ristoratori italiani per accompagnare la crescita economica e creare nuove opportunità di sviluppo dal punto di vista economico, ma anche sociale e occupazionale”, afferma  Matteo Sarzana, presidente di Assodelivery.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.