a
mercoledì 14 nov 2018
HomeLe cucineAlajmo No Stop

Alajmo No Stop

Alajmo No Stop

Dieci locali che presto diventeranno undici. Anzi, dodici. Un nuovo socio. E un fatturato che nell’ultimo anno è salito a quota 15 milioni di euro. Benvenuti sul pianeta Alajmo dei fratelli Massimiliano e Raffaele.Chef e manager da Rubano (in provincia di Padova). Diversissimi, l’uno dall’altro per aspetto e carattere. Ma accomunati da un’inarrestabile voglia di fare. Una costante apertura al nuovo.

E allora eccoci qua. A metà strada di questo 2018. A raccontare lo stato dell’arte di un progetto in continua evoluzione. A nove anni da quando questo capitolo della storia dell’azienda (che parte addirittura nel 1960) è cominciato. Nell’anno in cui Raffaele Alajmo, amministratore delegato del gruppo, compie 50 anni.

Sul piano societario, la novità più importante è l’avvicendamento nella compagine tra il private equity Palladio (la cui quota, dopo l’exit è stata rilevata dagli Alajmo) e l’ingresso di Leeu Collection con il 10%.

Un’operazione, quest’ultima, seguita…

PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCA QUI E SCARICA GRATIS LA TUA COPIA DI MAG

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.