a
domenica 18 apr 2021
HomeFoodCrea, agroalimentare in ripresa

Crea, agroalimentare in ripresa

Crea, agroalimentare in ripresa

Segnali di leggera ripresa per l’agroalimentare che nel terzo trimestre del 2020 registra una crescita del Pil del 16%, con +31,3% negli investimenti fissi lordi, +9,2% nei consumi finali nazionali, +15,9% nelle importazioni e +30,7% nelle esportazioni. Questo, in sintesi, è quanto emerge dal bollettino trimestrale di Crea Centro di Ricerca Politiche e Bioeconomia.

Rispetto allo stesso periodo del 2019, cala del 2% l’indice della proðduzione dell’industria alimentare ma cresce del 3,6% in controtendenza quello delle bevande.

Le esportazioni del settore, nel terzo trimestre 2020, sono pari a circa a 11,1 miliardi di euro. Rispetto allo stesso periodo del 2019, crescono dello 0,8% (+10%) dei flussi verso la Germania, mentre le importazioni calano del 3,2%.

I prodotti più venduti all’estero sono i derivati dei cereali, in primis la pasta, ortaggi trasformati – come le conserve di pomodoro – e frutta fresca (uva da tavola e mele).

Flessione significativa, invece, per l’export di vini (-2,4%), altri alcolici (-3,4%) e prodotti lattiero caseari (-3,8%).

Dalla ricerca, inoltre, emerge un leggero aumento (+5%) del clima di fiducia nei confronti del settore primario e delle politiche.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.