a
martedì 25 gen 2022
HomeBeverageProsecco DOC: ora è riconosciuto anche in Cina

Prosecco DOC: ora è riconosciuto anche in Cina

Prosecco DOC: ora è riconosciuto anche in Cina

Il Consorzio del Prosecco, guidato dal suo Presidente Stefano Zanette e con il supporto di Bird & Bird, ha recentemente ottenuto il riconoscimento della DOC in Cina. A seguito del deposito in Cina del marchio collettivo “PROSECCO” nel 2014 e alla relativa pubblicazione, il Consorzio aveva infatti ricevuto un’opposizione da parte dei produttori di vino australiano rappresentati dall’Australian Grape and Wine Incorporated, volta a impedire la registrazione del marchio e ad ostacolare quindi la protezione della DOC Prosecco in quel Paese.

Accogliendo le tesi presentate dal Consorzio secondo le quali il marchio “Prosecco” è idoneo a svolgere la funzione di marchio collettivo, l’Ufficio Marchi cinese (in sigla CNIPA) ha rigettato l’opposizione australiana.

Si tratta di un risultato particolarmente rilevante anche ai fini della salvaguardia dell’immagine di qualità ed eccellenza collegata alla DOC Prosecco, considerato in particolare il ruolo strategico del mercato cinese.

A gestire l’operazione lo studio Bird & Bird di Pechino, in stretto coordinamento con il team italiano guidato dal Partner Giovanni Galimberti (in foto a sinistra) e composto dalla Counsel Rita Tardiolo (in foto al centro) e dal Trademark Attorney Alessandro Sciarra (in foto a destra).

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.