Pokeah* nasce la prima catena di food inclusivo

Pokeah* è il primo spazio dove riunirsi, incontrarsi ma soprattutto gustare del buon cibo, che sia aperto a tutt*, faccia sentire a proprio agio e finalmente prende forma per la prima volta in Italia a Caserta: questa l’idea di Francesca Caruso co-Founder di Ratiostudio, agenzia di comunicazione sempre attiva in campagne a scopo sociale e di sensibilizzazione, e Francesca Lopez, PhD student in Comparative Literature (CUNY, NY) e consulente di genere per Ratio Studio.

“Il progetto Pokeah* nasce dalla necessità di creare spazi ‘safe’ in città medio piccole come ad esempio Caserta dove si aprirà il primo punto, dove le realtà attive nell’ambito dell’inclusione sono praticamente inesistenti- spiega Francesca Caruso -. A causa di potenti sovrastrutture culturali la nostra società sembra ancora non essere pronta ad accogliere l’alterità, in tutte le sue forme. Introdurre questo tipo di realtà nella nostra città risulta fondamentale in un momento storico in cui il cambiamento è in continuo divenire”.

La ristorazione ed il cibo da sempre capaci di unire le persone più di ogni altra cosa con una proposta gastronomica che soddisfa ogni palato dal mare, alla terra, passando tra il vegetariano e il vegano- e che allo stesso tempo possa agire come fattore collante per l’intera società.

In Pokeah*, il gergo utilizzato è parte di una ricerca del senso comune sulla questione LGBTQIA+, per ovvie ragioni mainstream, divertente e mai superficiale. La riappropriazione di una certa terminologia è parte del movimento ed era opportuno puntare sull’importanza della sovversione del linguaggio, decostruendo la formalità dell’istituzionale.

E infatti Pokeah* è un’estensione di Poke per utilizzare il femminile universale in maniera inclusiva. È noto che la lingua italiana sia radicalmente sessista e preveda l’utilizzo di un maschile neutro universale come base del discorso. L’h appartiene al gergo LGBTQIA+ che tende ad enfatizzare la “gay attitude” attraverso l’utilizzo di espressioni e simboli che incontrano, secondo le tradizioni culturali occidentali, il mondo “femminile”. Tutti gli store Pokeah*, saranno impegnati nel sociale attraverso la donazione di parte del ricavato ad associazioni dedicate all’inclusione sociale, che verrà devoluto a sostenere progetti ad hoc a livello locale e nazionale.

Anche le icone utilizzate per l’allestimento della location rispecchiano l’obiettivo dello spazio: sentirsi a proprio agio. “La ricerca di simboli nuovi – continua Francesca Lopez -, che possano rappresentare corpi ibridi, lontani dalla norma dominante è stato uno dei nostri obiettivi”. La sirena senza un seno e con i baffi, il tritone senza un braccio e con il rossetto, l’alieno-polpo, e il pesce-ballerina sono le icone pensate dal team Pokeah*.  Anche l’arancione per i colori dello spazio consente di uscire dalla stereotipizzazione del rosa e dell’azzurro, fuori dal binarismo riuscendo a restituire quella necessità che si trova tra l’intento del progetto e la lotta al sistema etero-normativo.

Pokeah* nasce la prima catena di food inclusivo
Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE