a
mercoledì 30 set 2020
HomeLe tavole della leggeParticolare Milano, l’oasi del gusto in città

Particolare Milano, l’oasi del gusto in città

Particolare Milano, l’oasi del gusto in città

A pochi passi dai Bagni Misteriosi e dalle vie gastronomiche del quartiere milanese Porta Romana c’è l’insegna Particolare Milano.

Il progetto, che il 10 aprile ha compiuto un anno, nasce dall’idea di tre soci: Luca Beretta, sommelier e maitre, Andrea Cutillo, chef e Cosimo Traversi, manager. Ciò che colpisce a primo impatto è senz’altro l’estetica del locale che si ispira all’eleganza degli anni Cinquanta e Sessanta.

Dalle prospettive specchiate agli accostamenti cromatici: è uno spazio disseminato di piccole citazioni dei grandi maestri dell’architettura del secolo scorso. A rendere tutto più prezioso è l’uso dell’oro nell’arredo e nei punti luce. La punta di diamante di Particolare Milano è, però, la corte interna di oltre 100 metri quadri, una vera oasi di pace nascosta tra i palazzi milanesi.

I piatti sono principalmente d’ispirazione italiana, con alcune influenze spagnole e asiatiche e un pizzico di creatività, che non guasta. Si parte dal richiestissimo polpo in tre cotture – bollito, fritto e grigliato – e gli sfiziosi ravioli croccanti con ripieno di ossobuco. Fresco ed equilibrato il carpaccio di capasanta marinata e ampia l’offerta dei crudi in carta.

Cremoso il risotto, ora servito con porcini di stagione, così come interessante servire le guance di pescatrice (assaggiate a febbraio). La cena si conclude in bellezza con un gazpacho di pomodoro e gelato al basilico – dolce ma non troppo – e una golosa crostatina con crema pasticcera.

Il mio consiglio è di affidarsi allo chef optando per il menu degustazione a mano libera da sei portate.

La carta dei vini spazia: dai piccoli produttori a grandi realtà legate al territorio nazionale, tante bollicine e diversi vitigni autoctoni. Ampia mescita anche in aperitivo che cambia settimanalmente.

PARTICOLARE MILANO. VIA TIRABOSCHI 5 20135, MILANO (MI) – www.particolaremilano.

Articolo tratto dal MAG 146.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.