a
venerdì 15 dic 2017
HomeFoodMelegatti, la produzione riparte con un fondo maltese

Melegatti, la produzione riparte con un fondo maltese

Melegatti, la produzione riparte con un fondo maltese

È ripresa l’attività produttiva di Melegatti in vista del Natale. Dopo il commissariamento imposto dal dissesto nei conti, l’azienda dolciaria veronese ha trovato i finanziamenti necessari.

Luca Quagini, chairman e ceo di Sdg Group, ha ripercorso brevemente le tappe che hanno portato a questo traguardo, voluto dallo stesso direttore e dagli investitori finanziari che hanno deciso di sostenere il rilancio della Melegatti attraverso il fondo maltese Abalone Asset Management, ovvero Emanuele Felice, ad dell’italiana Advam Sgr, e Alessandro De Luca, partner di Financial Innovations.

“Sono stati giorni frenetici – ha spiegato – nei quali abbiamo portato a casa un risultato di grande importanza per questa azienda, che ha segnato un pezzo di storia della nostra cultura gastronomica e che continuerà senz’altro a farlo”.

Nel dettaglio, 6 milioni di euro sono stati immediatamente investiti per la produzione natalizia. Si prevede una produzione di 1 milione e 750mila pezzi tra pandori e panettoni, per poi puntare sulla successiva campagna pasquale, che verrebbe finanziata con i restanti 10 milioni del business plan.

Nella storica azienda dolciaria, fondata da Domenico Melegatti che nel 1894 brevettò il pandoro, sono occupati una settantina di dipendenti diretti e circa 250 lavoratori stagionali. Il commissariamento ha congelato il pagamento degli stipendi arretrati, che non sono più stati corrisposti dal mese di agosto.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.