a
mercoledì 22 nov 2017
HomeFoodIl Gusto per la ricerca torna a Venezia il 24 settembre

Il Gusto per la ricerca torna a Venezia il 24 settembre

Il Gusto per la ricerca torna a Venezia il 24 settembre

La beneficenza e l’alta cucina si incontrano a Venezia domenica 24 settembre per la 14a edizione dell’evento de “Il Gusto per la Ricerca”, onlus fondata nel 2004 dai fratelli Raffele e Massimiliano Alajmo per promuovere l’impegno sociale e soddisfare la necessità sempre più crescente di sostegno alla ricerca scientifica. Grazie alla collaborazione di DFS e al patrocinio del Comune di Venezia, il pranzo per massimo 70 ospiti si svolgerà sulla terrazza del Fondaco dei Tedeschi e sarà firmato da chef stellati veneziani quali:

Federico Belluco (Dopolavoro Dining Room* dell’Hotel JW Marriot Venice Resort & Spa)
Davide Bisetto (Ristorante Oro* dell’Hotel Belmond Cipriani)
Gianni Bonaccorsi (Ristorante Il Ridotto*)
Francesco Brutto (Ristorante Venissa*)
Silvio Giavedoni (Ristorante Quadri*)
Mara Martin (Osteria da Fiore*)
Luca Verriti (Ristorante Met* dell’Hotel Metropole)
e da Massimiliano Alajmo, del Ristorante Le Calandre*** di Padova

L’intero ricavato andrà devoluto a:
-Fondazione Città della Speranza per la ricerca nell’ambito delle malattie neoplastiche dell’infanzia
– Cure Palliative e Terapia Antalgica Pediatrica / Hospice Pediatrico Azienda Ospedaliera Padova
– Neurologia Pediatrica dell’Azienda Ospedaliera di Padova
-Casa Nazareth di Chirignago Venezia, Centro di accoglienza per bambini e minori in difficoltà.

L’offerta minima di partecipazione all’evento, che verrà interamente devoluta, è di 700 euro per sostenitore.
I ristoratori opereranno a proprie spese, senza alcun rimborso. Ogni euro devoluto ai beneficiari verrà certificato e la onlus rilascerà ad ogni sostenitore una ricevuta detraibile. Le prenotazioni possono essere effettuate on line su: www.ilgustoperlaricerca.it oppure telefonando al numero 380.1809692

In tredici anni sono stati raccolti e donati 1.763,543 euro, grazie al lavoro di tanti ristoratori, grandi produttori di vino italiani e amici volontari. Sul sito http://www.ilgustoperlaricerca.it/ è possibile prendere visione degli importi di ogni edizione e dei relativi destinatari che operano nell’ambito della ricerca scientifica o fanno parte di opere di sussistenza destinate all’infanzia in difficoltà.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.