a
martedì 21 ago 2018
HomeFood

Food

La campagna olivicola italiana 2017/2018 in Italia ha chiuso con segno positivo. Secondo Ismea la produzione ha avuto una crescita del 135%: 429 mila tonnellate di olio contro le 182mila tonnellate dell'anno precedente.

Italmopa, l’associazione Industriali Mugnai d'Italia, denuncia una forte contrazione dei volumi produttivi del frumento tenero a causa delle condizioni climatiche che hanno colpito, negli ultimi mesi, l’Europa centrale e del Nord.   I produttori italiani soffrono sia il calo di disponibilità che

Profel lancia l’allarme sulla siccità che ha colpito gli ortaggi di gran parte dell’Europa, nel mese di luglio. Fino a -50% le rese per piselli, fagioli e cipolle.

Ad agosto Milano non è più deserta. Alcuni ristoranti si sono adeguati al trend e quest’anno hanno deciso di rimanere aperti.

Nei primi quattro mesi del 2018 è cresciuto l’export di riso sia in quantità (+14,3%) che in valore (+10,5%), questi i dati che emergono dall’analisi elaborata dalla Camera di Commercio di Pavia in collaborazione con Bmti

E se il 2017 è stato considerato l’anno nero del miele, con circa 10 milioni di chili di prodotto, secondo le stime di Coldiretti il 2018 sarà altrettanto negativo se non peggiore.   Coldiretti ha completato un primo monitoraggio sugli alveari sparsi

Mag N° 105 – 18/07/2018

Scarica gratis il tuo mag


Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.