a
giovedì 01 ott 2020
HomeFoodUsa: Ferrero acquista biscotti e snack alla frutta da Kellogg

Usa: Ferrero acquista biscotti e snack alla frutta da Kellogg

Usa: Ferrero acquista biscotti e snack alla frutta da Kellogg

Ferrero mette a segno una nuova acquisizione negli Stati Uniti e rafforza la sua presenza nel mercato nordamericano. Nel portafoglio della multinazionale – il cui fatturato vale circa 10,5 miliardi, l’85% proveniente dai mercati esteri – entrano i brand Keeber, Murray0s e Famous Amos.

Dopo l’anticipazione di Cnbc, Ferrero ha finalizzato l’operazione d’acquisto dei biscotti e degli snack dell’americana Kellogg, per una cifra di 1,3 miliardi di dollari.

Il business dei biscotti e degli snacks Kellogg genera circa 900 milioni di dollari l’anno di giro d’affari. Ferrero acquisirà sei impianti industriali negli Usa, ora di proprietà di Kellogg Company, in Georgia, nel Kentucky, nello stato di Washington e nell’Illinois.

Nel portafoglio di Ferrero entrano così i brand di biscotti Keebler®, Famous Amos®, Mother’s® e Murray®, così come Little Brownie Bakers®. Ferrero acquisirà anche il business degli snack alla frutta Kellogg’s, compresi gli snack Stretch Island® e Fruity, insieme ai coni gelato e le crostate Keebler’s®.

Per Kellogg – che vuole concentrarsi su marchi come Pringles – la vendita risulta in perdita, visto che nel 2001 aveva comprato Keebler per 4,4 miliardi.

L’operazione è solo l’ultima di una lunga serie di acquisizioni che portano la firma dell’azienda albese negli Usa. Nota nel mondo per la Nutella, Ferrero è sbarcata per la prima volta nel mercato statunitense nel 1969 con le Tic Tac. Negli ultimi anni ha poi rafforzato la sua presenza nel Paese con diverse acquisizioni.

La multinazionale a gennaio 2018 ha infatti comprato,  l’attività dolciaria statunitense di Nestlé per un corrispettivo in contanti di 2,8 miliardi di dollari, come raccontato su foodcommunity.it (clicca qui).

Ferrero, a marzo 2017,  ha acquisito inoltre Fannie May Confections Brands, la società con sede a Melrose Park, Illinois, produttrice e rivenditrice di cioccolatini gourmet.

Non solo Nord America. Ferrero infatti, a marzo 2017, ha anche comprato la NV Biscuit Delacre SA, un produttore e distributore di biscotti in Belgio, da Yildiz Holding AS, la società turca specializzata nella produzione e fornitura di prodotti alimentari e bevande. Con questa operazione ha acquisito i marchi Delacre, BN, Verkade e Sultana.

Ferrero, ad aprile 2018, ha inoltre acquistato il 51,1% del capitale di Stelliferi & Itavex SPA, produttore e venditore di nocciole in Italia, da IF-Mariano Stelliferi SPA, la holding di investimenti con sede in Italia.

“Il business di Kellogg dei biscotti, degli snack alla frutta, dei gelati e delle crostate rappresentano una soluzione strategica per Ferrero, perché consentono di continuare ad aumentare la nostra presenza complessiva e l’offerta di prodotti nel mercato nordamericano”, ha dichiarato Giovanni Ferrero (nella foto), Presidente Esecutivo del Gruppo Ferrero.

“Stiamo acquisendo un portafoglio di marchi consolidati amati dai consumatori, con posizioni sul mercato molto forti attraverso le loro rispettive categorie, permettendoci di diversificare in modo significativo il nostro portafoglio – ha aggiunto Lapo Civiletti, ceo del Gruppo Ferrero -.

“L’acquisizione rappresenta un’opportunità per portare avanti i nostri obiettivi strategici di crescita e non vediamo l’ora di dare il benvenuto ai nostri nuovi colleghi di Kellogg’s”, ha continuato Todd Siwak, ceo di Ferrara Candy Company (gruppo Ferrero).

La transazione è soggetta alle consuete condizioni di chiusura e approvazioni normative e si prevede che si chiuderà nella seconda metà dell’anno.

 

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.