Ewibe: bilancio positivo per i fine wines nel 2022

Il mercato dei vini pregiati prosegue la sua corsa anche nel 2022, registrando nei dodici mesi una crescita pari al +10,7% rispetto al 31 dicembre 2021. È quanto risulta dall’analisi dell’indice eWibe Market, che include tutte le principali etichette da investimento dei Paesi più rappresentativi del settore.

I fine wines si confermano, quindi, un asset alternativo resiliente rispetto ai mercati finanziari tradizionali oltre che in costante crescita. L’incremento di valore registrato dal settore nel 2022 consolida, infatti, il trend positivo che ha interessato questa passion asset negli ultimi dieci anni, periodo in cui i vini pregiati hanno evidenziato una crescita aggregata complessiva del 94,1%.

L’Indice eWibe Market è parte dell’Osservatorio di eWibe,live market dei vini pregiati, che fotografa con cadenza mensile le principali tendenze in atto sul mercato dei vini da investimento grazie a nuovi indici, news e insight sul mercato dei vini pregiati.

Le ottime performance del settore sono state sostenute anche dalla crescita esponenziale dei volumi e delle transazioni riguardanti le etichette. Questo trend conferma il crescente interesse di investitori, collezionisti e appassionati per questa passion asset class alternativa e decorrelata dai mercati finanziari.

«Il 2022 è stato un anno che, ancora una volta, ha confermato la costante crescita e la resilienza del mercato dei vini pregiati – afferma Edoardo Maria Lamacchia, fondatore e ceo di eWibe -. Il trend continua ad essere positivo e sempre più persone si informano e vogliono investire in questa passion asset alternativa, come evidenziato da volumi e transazioni in costante aumento. Questo significa che il mercato si sta aprendo sempre di più: non sono più solo i collezionisti o gli addetti ai lavori ad interessarsi ad una bottiglia di pregio, ma anche utenti e l’intera filiera che vedono in una piattaforma come la nostra un’opportunità di diversificazione degli investimenti, ma anche di partnership strategiche. Ci aspettiamo che sia il mercato che l’interesse degli investitori continuino a crescere anche nel 2023 e che la nostra piattaforma possa ulteriormente accelerare il percorso di sviluppo avviato».

Nel dettaglio, i dati registrati nel 2022 dai vini pregiati risultano in controtendenza con il mercato finanziario, i cui principali indici hanno chiuso l’anno con performance negative: S&P500 (-15,0%), Nasdaq (-26,5%), FSTE MIB (-11,6%). Anche asset alternativi come Bitcoin (-57,0%) e classici beni rifugio come l’oro (+1,7%), che nonostante la risalita dell’ultimo trimestre, ha sofferto negli ultimi dodici mesi il confronto con il vino pregiato.

Annata 2022

L’Osservatorio eWibe fotografa nel dettaglio le migliori performance registrate dai vini pregiati nel 2022, identificando la TOP10 per ciascuna categoria.

Di seguito il podio per ogni classifica. Bottiglie che hanno incrementato maggiormente il proprio valore nel 2022:

  • Pavie, Chateau Pavie, 2014: +85,7%
  • San Leonardo, Tenuta San Leonardo, 2017: +76,3%
  • Le Pergole Torte, Montevertine, 2013: +61,0%

Regioni che hanno registrato la crescita maggiore nel 2022:

  • Borgogna: +20,9%
  • Champagne: +18,0%
  • Toscana: +14,0%

Bottiglie che hanno riscontrato maggiore interesse nel 2022 (visualizzazioni, click e ricerche):

  • Mouton Rothschild, Chateau Mouton Rothschild 2016
  • Bolgheri Sassicaia, Tenuta San Guido, 2019
  • Initial, Selosse

Bottiglie che hanno riscosso maggiore successo in termini di vendite nel 2022:

  • Sassicaia 2019
  • Bartolo Mascarello 2016
  • Giulio Ferrari Riserva del Fondatore 2008

Bottiglia dal valore più alto transata sulla piattaforma nel 2022:

  • Domaine de la Romanée-Conti La Tache 2016 (6.610 €).

Cantina che ha riscosso maggiore successo in termini di vendite nel 2022:

  • Tenuta San Guido

Come funzionano gli Indici eWibe

I nuovi indici eWibe sono elaborati attraverso l’algoritmo proprietario che analizza tutte le informazioni relative alle etichette più rappresentative del mercato dei vini da investimento Italia-Francia. Gli indici evidenziano un valore sintetico informativo, in grado di rappresentare le diverse sensibilità che fanno capo a tutti gli operatori di mercato: dagli investitori agli appassionati, dai collezionisti fino a tutta la filiera.

Tra le fonti analizzate dall’algoritmo eWibe, vi sono, infatti, indicatori di mercato, le vendite b2b e quelle tra appassionati e investitori privati effettuate sulla piattaforma di trading di eWibe, oltre che su altri canali di compravendita quali le case d’asta.

Il mercato dei vini da collezione è, infatti, un mondo articolato e variegato, e l’analisi di eWibe mira ad offrire una visione complessiva dei trend in atto per rendere più accessibile a tutti, attraverso informazione e formazione, un mercato tradizionalmente riservato ai collezionisti e operatori di settore.

Nel dettaglio, eWibe ha definito quattro indici[1] che sintetizzano il valore di un paniere di vini iconici delle ultime dieci annate, ovvero quelle a maggior potenziale in termini di investimento, monitorandone la performance di mercato:

  • eWibe Market: indice di mercato che include tutte le principali etichette da investimento dei Paesi più rappresentativi del settore: Italia e Francia.
  • Indici per Paese: principali etichette da investimento suddivise tra Italia e Francia.
  • Indici per regione: Champagne, Bordeaux, Burgundy, Toscana, Piemonte.
  • Indici per performance: eWibe25, eWibe50, eWibe100, rappresentano i 25, 50 e 100 vini più iconici e scambiati sul mercato di riferimento.
Ewibe: bilancio positivo per i fine wines nel 2022

Letizia Ceriani

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group S.p.A.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC Publishing Group S.p.A. – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 50.000,00 i.v.

Copyright 2023 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE