a
mercoledì 20 giu 2018
HomeFoodAddio a Bourdain, lo chef scrittore che ha svelato i retroscena delle cucine

Addio a Bourdain, lo chef scrittore che ha svelato i retroscena delle cucine

Addio a Bourdain, lo chef scrittore che ha svelato i retroscena delle cucine

La Cnn, con la diffusione di un comunicato stampa, ha annunciato la morte di Anthony Bourdain, uno degli chef più conosciuti al mondo. Secondo le prime notizie, si sarebbe tolto la vita in un albergo di Strasburgo.

Un’esistenza tra cucina, libri e tv, considerato uno dei più famosi divulgatori della cultura del cibo del ventunesimo secolo, è stato trovato senza vita in una camera d’albergo a Stasburgo.  In Francia stava girando un episodio del popolare diario di viaggio “Parts Unknown” insieme allo chef stellato francese Eric Ripert, che ha ritrovato il corpo dell’amico. “Tony era un talento eccezionale. Ci mancherà moltissimo non solo per il suo lavoro ma anche per la passione con cui lo ha fatto – ha dichiarato Ripert. 
 
Genio e sregolatezza, il sessantunenne Bourdain, con la sua scrittura caustica e arguta e le opinioni spesso scomode, raggiunse la fama internazionale dopo la pubblicazione del libro “Kitchen Confidential”, in cui raccontava i retroscena delle cucine dei famosi ristoranti americani.
 
Lo chef, che aveva abbandonato da molto tempo i fornelli, si era affermato come star televisiva. Nei sui programmi, in giro per il mondo, raccontava la cucina locale spesso prestandosi ad assaggiare piatti “estremi” e poco convenzionali.
 
Nato a New York nel 1956, a fine degli anni Settanta aveva iniziato a fare carriera lavorando in diversi prestigiosi ristoranti newyorkesi fino a diventare executive chef della Brasserie Les Halles di Manhattan. Negli anni Duemila aveva cominciato la sua carriera come divulgatore di cucina, con i primi libri e gli articoli su diversi importanti quotidiani statunitensi come il New York Times, il Times, l’Observer e l’Independent. Nel 1999, per il New Yorker, aveva scritto il pezzo “Do not Eat Before Reading,” diventato un libro best-seller l’anno successivo. 

Poi la volta dei successi televisivi, prima con la serie “A Cook’s Tour”, dopo con “No Reservations” e “Parts Unknown”, in Italia sbarcato col titolo ‘”Cucine segrete”, che hanno consacrato la fama del cuoco-viaggiatore. Da tempo, Bourdain era legato sentimentalmente all’attrice Asia Argento.

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.