Starbucks, Schultz si dimette e pensa alla discesa in politica

Howard Schultz, fondatore di Starbucks, si è dimesso dalla carica di amministratore delegato della più grande catena di caffè al mondo. Al suo posto, dal 3 aprile 2017, subentrerà Kevin Johnson, già direttore operativo all’interno della multinazionale americana.

Schultz, tra i manager più in vista negli Stati Uniti, manterrà l’incarico di presidente ed è pronto a lanciarsi in una nuova sfida: quella di creare una nuova catena di negozi di lusso per il caffè.

Un progetto che, secondo il Wall Street Journal, è destinato a portare nuovi impulsi e nuove quote di mercato a Starbucks, che conta 25mila negozi in 75 Paesi, con 85 miliardi di capitalizzazione. Il modello è quello delle Reserve Roastery and Tasting Rooms, locali di fascia alta in cui vivere l’esperienza del caffè a 360 gradi (ce ne sarà uno anche a Milano nel 2017, per la prima volta in Italia).

Ma intanto si moltiplicano le voci su una possibile discesa in politica di Schultz, fermo oppositore di Donald Trump, nel momento in cui i democratici sono alla ricerca di nuovi volti e nuovi leader in vista delle elezioni del 2020.

Negli ultimi anni, infatti, il 63enne Schultz è sempre stato molto vicino a Barack Obama ed è intervenuto spesso nel dibattito nazionale su questioni come il possesso di armi da fuoco, i diritti degli omosessuali, la lotta al razzismo e le rette universitarie troppo alte per gli studenti americani.

Se si conta poi che l’imprenditore di origine ebraiche è riconosciuto come l’uomo che ha dato a tutti un posto caldo dove prendere un caffè e connettersi a internet, e soprattutto ha una storia di successo da “self made man”, la sua discesa in politica è assolutamente possibile.

Starbucks, Schultz si dimette e pensa alla discesa in politica

Leave a Reply

Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE