Iwb, prestito obbligazionario fino a 130 milioni per acquisizioni

L’operazione ha l’obiettivo di dotare Iwb di risorse finanziarie per future acquisizioni nel settore e potenziare e riformulare le linee di finanziamento esistenti della società.

Italian Wine Brands ha deliberato l’emissione di un prestito obbligazionario senior, tra 100 e 130 milioni, destinato sia al pubblico italiano sia a investitori qualificati in Italia e all’estero.

La durata del prestito è stabilita in sei anni dalla data di emissione, con un tasso di interesse fisso, non inferiore al 2% lordo all’anno.

Le obbligazioni verranno emesse a un prezzo pari al 100% del loro valore nominale di sottoscrizione, con un taglio pari a mille euro. Verranno offerte per la sottoscrizione attraverso la piattaforma del mercato telematico delle obbligazioni organizzato e gestito da Borsa Italiana.

Previo rilascio delle necessarie approvazioni da parte della Banca Centrale d’Irlanda e di Borsa Italiana, si prevede che le obbligazioni siano ammesse alla quotazione presso il Mot organizzato e gestito da Borsa Italiana, con la previsione di un dual listing anche sul mercato regolamentato dell’official list dell’Irish Stock Exchange – Euronext Dublin.

Si prevede che l’offerta del prestito obbligazionario possa concludersi entro il 30 maggio 2021.

L’obiettivo è dotare la società delle risorse necessarie per supportare la strategia di crescita del gruppo attraverso linee esterne. A questo si aggiunge l’esigenza di  diversificare le fonti di finanziamento e, ove ritenuto opportuno, razionalizzare le linee di finanziamento.

Il presidente del CdA della società, Alessandro Mutinelli, dichiara: “L’ambizione di Italian Wine Brands è quella di diventare il primo gruppo italiano non cooperativo nel settore vinicolo per dimensione, solidità e redditività […]. Iwb, con una vocazione di consolidatore, già oggi aggrega quattro aziende di settore. Il percorso di sviluppo di sinergie e crescita organica da noi intrapreso nel corso di questi anni è stato sicuramente molto positivo. Ci convince che il settore vinicolo italiano, per competere sui mercati internazionali, abbia la necessità di convergere su campioni capaci di consolidare. In tale contesto, il nostro gruppo, si vuole porre quale leader aggregante. Stiamo a tal proposito valutando concretamente l’acquisizione di alcune realtà vinicole che condividano la nostra stessa visione […]”.

Iwb, prestito obbligazionario fino a 130 milioni per acquisizioni
Foodcommunity.it
 
è il sito del Gruppo dedicato al business del settore food & beverage nato nel 2016. Il portale ha l’obiettivo di raccontare, attraverso notizie e approfondimenti, lo scenario economico e i protagonisti del mondo enogastronomico in Italia e all’estero.
Grande attenzione è rivolta agli chef stellati e alle aperture di nuovi ristoranti, così come alle mosse delle aziende del food, dalle multinazionali ai piccoli produttori.
Il mondo del cibo raccontato con un approccio economico e il faro puntato sui personaggi più rilevanti del settore (Chef, ristorazione alta gamma, piccoli produttori di eccellenza).
 
Inoltre, ogni due settimane, Foodcommunity.it pubblica contenuti su MAG, il primo quindicinale digitale interattivo dedicato alla business community italiana. In ogni numero: interviste a avvocati, general counsel, amministratori delegati, avvocati, banker, advisor, fiscalisti; studi di settore; interviste; report post awards etc. Fra i grandi appuntamenti annuali di Foodcommunity.it per MAG, i fatturati degli studi e la classifica dei 50 Best Lawyers.

MAG è digitale, gratuito e disponibile su App Store, Google Play (MAG LC) e sui portali del Gruppo LC Publishing Group.

Per maggiori informazioni, visita il sito del Gruppo www.lcpublishinggroup.com

LC srl – Via Tolstoi 10 – 20146 Milano – Tel. 0236727659 – C.F./P.IVA 07619210961
REA 1971432 Registro delle Imprese di Milano – Cap. Soc. Euro 10.000,00 i.v.

Copyright 2022 © All rights Reserved. Design by Origami Creative Studio

SHARE