a
domenica 18 apr 2021
HomeGli strumenti del ciboInvitalia e FAI entrano in Frigomeccanica

Invitalia e FAI entrano in Frigomeccanica

Invitalia e FAI entrano in Frigomeccanica

Nel 2020, Frigomeccanica ha impiegato 155 persone con un fatturato di oltre 20 milioni, di cui oltre il 20% all’estero.

Frigomeccanica ha aperto il proprio capitale al Fondo Agroalimentare Italiano e al Fondo Cresci al Sud (Invitalia) per accelerare la crescita.

Fin dalla sua creazione nel 1973 ad opera della famiglia Di Serafino, Frigomeccanica ha mantenuto un costante focus sulla ricerca tecnologica e sull’innovazione stilistica.

L’offerta della società è focalizzata a servire i clienti del settore retail e anche horeca. Sono sei i marchi principali: Frigomeccanica; Stiltek, Officine 900, Sifa, R&C System, Arredamenti DeBlasi.

Frigomeccanica è guidata da Enzo di Serafino, figlio di uno dei fondatori. L’azienda opera su tre stabilimenti per una superficie totale di 42mila metri quadri nel Sud e Centro Italia.

 

L’investimento del Fondo Agroalimentare Italiano I, specializzato nell’industria agroalimentare italiana, e del Fondo Cresci al Sud, investitore istituzionale dedicato alle PMI del Sud Italia, sosterrà lo sviluppo di Frigomeccanica lungo tre assi principali: crescita organica con l’ampliamento della rete di vendita nel Nord Italia; internazionalizzazione in paesi specifici con importante cultura gelatiera; opportunità di crescita esterna per ampliare la gamma di prodotti.

 

La famiglia Di Serafino ha reinvestito in modo significativo in questa operazione e, inoltre, continuerà a guidare l’azienda.

 

Enzo di Serafino, amministratore delegato di Frigomeccanica, ha dichiarato: “Questa operazione rappresenta una tappa importante sia per Frigomeccanica che per la nostra famiglia nel passaggio ad un’ulteriore generazione. Il supporto finanziario e strategico di questi due investitori specializzati e altamente complementari consentirà alla nostra azienda di iniziare una nuova fase di crescita attraverso l’espansione geografica, l’innovazione di prodotto e, inoltre, un’offerta adattata e flessibile per soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti “.

 

Francesco Orazi, gestore del Fondo Agroalimentare Italiano I, ha dichiarato: “Attraverso la nostra competenza e un’ampia rete di contatti nel settore agroalimentare italiano saremo particolarmente attivi nel supportare lo sviluppo di nuove relazioni commerciali, nonché l’approvvigionamento e l’analisi di potenziali opportunità di crescita esterna in quello che resta un mercato frammentato […]”.

 

Antonio Riccio, gestore del Fondo Cresci al Sud (Invitalia), ha aggiunto: “Siamo lieti di annunciare la prima operazione del Fondo Cresci al Sud. Frigomeccanica è un perfetto esempio delle promettenti PMI del Sud Italia che è nostra missione sostenere […].”

Vota questo articolo
Nessun commento

Aggiungi un commento

Accesso

Hai dimenticato la Password?

Registrati

Reset della password
Per favore inserisci la tua email. Riceverai una nuova password via email.